Il finger knitting, la maglia con le dita

ADV

finger_knitting

Che negli ultimi anni si fosse diffusa la moda della maglia o knitting per dirla come gli anglofoni, lo sapevamo già. Sono tante le mamme che si sono riavvicinate ai ferri o all’uncinetto per riscoprire il piacere di creare con le proprie mani qualcosa per se o per i propri bimbi.

Qualcuna di voi avrà certamente sentito parlare anche di finger knitting, ovvero di lavoro a maglia fatto con le dita. Come è possibile? E’ più semplice di quello che sembra, tanto che anche i bimbi possono provarci. Non è altro che un giocho di intrecci della lana intorno alle dita. Vediamo insieme qualche mossa:

Cosa ci serve? Un po’ di lana, anche di scarto per le prime volte, le nostre mani e una forbice. Per il procedimento vi rimando a questo video che, pur essendo in inglese, è molto chiaro.

Una volta avviato il lavoro, cosa possiamo creare con il finger knitting?  Lavorando con le dita si ottiene una maglia tubolare che può essere utilizzata in diversi modi, anche seconda del filato che abbiamo utilizzato. Possiamo creare delle collane colorate attaccando bottoni o perline,  dei braccialetti, delle sciarpe sottili da avvolgere intorno al collo con molti giri. Le più creative ed esperte potrebbero anche utilizzare la lunga maglia per creare dei tappeti o per ricoprire dei cuscini. Basta solo avere pazienza nel lavorare e tanta fantasia nel progettare!

Una volta imparato a fare la maglia con le mani utilizzando la lana, si può provare con altri materiali, dal cotone alla fettuccia, ad esempio. Vi siete incuriosite? Provate: stasera tutte sul divano con un gomitolo in mano!

Postato in: Fai da te, Maglia

Scrivi un commento