Ecco cosa può ​accadere​ durante un pomeriggio trascorso a preparare cake pops di biscotti insieme a 2 bambine.
100 menu a misura di bambino dall'antipasto a dolce scritti dalle mamme blogger: scarica l'e-book!
Da 9 novembre 2009 2 Commenti Leggi tutto →

Imparare l’alfabeto giocando

Oggi vi diamo alcuni suggerimenti per aiutare i vostri figli a imparare le lettere dell’alfabeto attraverso il gioco. Dovete innanzitutto creare un ambiente che stimoli nei vostri figli un interesse verso le lettere e le parole, leggendo loro regolarmente delle storie.

Questi sono i giochi che vi suggeriamo:

  • Cercate le lettere intorno a voi, su riviste, libri, manifesti pubblicitari. Dedicate un giorno alla lettera A, rintracciandola e indicandola ovunque insieme ai vostri figli, e poi passate alla B, e così via.
  • Create il vostro dizionario fatto di immagini. Prendete un quaderno e dedicate due pagine ad ogni lettera. Per ogni lettera scegliete e attaccate insieme ai vostri figli alcune immagini di parole che iniziano con quella lettera, tratte da riviste, giornali, internet. Sfogliate insieme il quaderno, man mano che le immagini aumentano.
  • Giocate con l’alfabeto in bagno. In acqua i bambini hanno meno distrazioni e possono giocare con lettere di plastica, cantare una canzone dell’alfabeto, scrivere lettere sulle piastrelle con il sapone.
  • Assumete con il vostro corpo la forma di ogni lettera dell’alfabeto, e invitate i vostri figli a fare altrettanto (potete trovare qualche spunto nell’immagine qui sopra).

Le stesse attività possono ovviamente essere utilizzate anche per imparare l’alfabeto in inglese, o in un’altra lingua straniera.

Voi avete qualche altro suggerimento da darci, per far imparare ai bambini l’alfabeto attraverso il gioco, senza alcun tipo di stress?

Fonti: www.supersimplesongs.com; www.acle.it

Immagine: educalia.org

2 Comments on "Imparare l’alfabeto giocando"

Trackback | Commenti RSS Feed

  1. livia scrive:

    E’ vero, manca la U: ho preso l’immagine dal sito indicato alla fine del post, non me ne ero neanche accorta.
    Stasera mio figlio mi ha suggerito un altro modo per giocare con le lettere: utilizzare il didò o la pasta di sale per sagomarle e cercare di indovinarle.

    http://www.blogmamma.it/2009/02/06/facciamo-il-dido-e-la-pasta-di-sale/

  2. fabry scrive:

    nel vostro alfabeto manca la u

Scrivi un commento