Da 12 ottobre 2011 0 commenti Leggi tutto →

Indice Apgar

ADV

 

E’ molto importante “il voto” che il neonato riceve alla nascita, ancora di più dell’aspetto fisico di cui alcune mamme si preoccupano quando vedono che il bambino non è bellissimo.
Invece è fondamentale “l’indice di Apgar” perché indica la capacità del piccolo di adattarsi alla vita extrauterina, è proprio un punteggio.
Le valutazioni vengono eseguite dal 1° al 5° minuto di vita e vengono presi in considerazione :
– frequenza cardiaca,
– attività respiratoria,
– tono muscolare,
– forza del pianto,
– colorito della pelle.

Ad ognuno dei punti sopra elencati vengono dati dei punti da 0 a 2. Se il bambino raggiunge il 7 è nella norma.
La frequenza cardiaca di un neonato sano dovrebbe essere intorno ai 120 battiti al minuto.
La respirazione è legata al pianto, in quanto un bimbo sano appena viene al mondo piange, è questo è un buon indice.
Un bambino appena nato si muove velocemente.
Il colorito dovrebbe essere roseo.

L’indice di “Apgar” viene applicato in tutto il mondo, anche se è meno tassativo di un tempo,  in quanto se ci sono delle difficoltà non si aspetta certo l’ultimo minuto, ma si notano da subito.

Un buon “Apgar” significa sempre buona salute ed è quello che ogni genitore e medico si aspetta di trovare alla nascita.

Ma in caso di Agpar basso, è buona norma con il passare dei mesi che il pediatra tenga il tutto sotto controllo.

E voi appena avete avuto il vostro bebè tra le mani cosa avete pensato? Vi siete chiesti com’era il suo Agpar o avete pensato solo all’aspetto fisico, vi aspetto sul Forum per parlarne insieme.

Immagine : blogmamma

 

 

 

Postato in: Rimanere incinta

Scrivi un commento