Influenza bambini: le mamme sanno che fare, le statistiche!

ADV

Da un’indagine online condotta dalla Società Italiana di Pediatria (SIP ), un sondaggio per conoscere l’opinione delle mamme italiane con figli di età inferiore ai 14 anni, a breve in pubblicazione su un’autorevole rivista scientifica internazionale, emerge che le mamme sono consapevoli dei rischi che comporta l’influenza sulla salute dei propri figli e delle eventuali complicazioni associate, e della necessità di ricorrere al vaccino antinfluenzale per proteggerli da questi rischi.

Quasi la metà delle intervistate (46,5%) sa che l’influenza è una patologia altamente contagiosa  e più del 60% la riconosce soprattutto nei bambini di età inferiore ai 4 anni che è la fascia più colpita, mentre il 63% sa che nelle forme più gravi, può essere necessario anche il ricovero ospedaliero.

Le mamme hanno confermato di essere consapevoli che l’influenza non ha solo un impatto sulla salute del bambino, ma anche sulla famiglia infatti nel 63% dei casi di “influenza” dal campione intervistato uno dei due genitori si è dovuto assentare dal lavoro, per prendersi cura del figlio. Inoltre, quasi 9 bambini su 10 hanno assunto un trattamento farmacologico, mentre in 2 casi su 100 è stato necessario il ricovero ospedaliero.

Nonostante i dati raccolti sottolineano che la copertura vaccinale per l’influenza in età pediatrica sia bassa, il  54% delle mamme è favorevole alla somministrazione della vaccinazione per il proprio figlio, se suggerita dal pediatra che rappresenta la figura di riferimento per le famiglie soprattutto per quanto riguarda le vaccinazioni.

Per quanto riguarda i dati di osservazione dell’influenza per questa stagione avrà un andamento simile a quello dell’anno scorso, in cui si sono stati registrati 270 casi per 1000 bambini nella fascia di età 0-4 anni e 211 casi per 1000 bambini nella fascia di età 5-14 anni con un’incidenza più alta nella fascia d’età pediatrica (0-14 anni).

Postato in: Bambino

Scrivi un commento