Influenza: come difendersi?

ADV

Qualcuno ha già sperimentato raffreddore e mal di gola: un piccolo anticipo dell’influenza vera e propria. Secondo le stime ci si aspetta un picco dell’ondata  influenzale  tra novembre e dicembre. E’ bene ricordare che per rinforzare le difese immunitarie e difenderci dai virus, è necessario partire dall’alimentazione. Quindi partiamo dai difensori naturali (le vitamine) che proteggono il nostro organismo, la cui importanza è sottolineata dal virologo Fabrizio Pregliasco dell’Università di Milano che fa il punto sul modo migliore per prevenire e allontanare i disturbi stagionali.

Il posto d’onore è per la vitamina C, nota a tutti per le sue capacità antinfluenzali. Risulta un ottimo antiossidante che stimola il sistema immunitario e l’attività dei globuli bianchi; ma oltre all’azione antivirale, ne avrebbe anche una antibatterica e  antibiotica.

La vitamina D, invece, sostiene le cellule T per combattere le infezioni più gravi che minacciano l’organismo.

Sempre in tema di vitamine, quelle del gruppo B aiutano a superare l’affaticamento dovuto al cambio di stagione.

Per quanto riguarda i sali minerali, lo zinco stimola il sistema immunitario perchè agisce sullo sviluppo dei linfociti T (le cellule del sangue che attaccano virus e batteri).

Tra gli altri, il rame ricopre un ruolo importante perchè  favorisce l’assorbimento della vitamina C e protegge l’apparato respiratorio.

Riassumendo, appare particolarmente importante avere un’alimentazione varia, in modo da assumere diverse vitamine e sali minerali che ci aiutano a prevenire (o combattere) l’influenza.

Ehi, non dimenticate di mangiare frutta e verdura!!

Scrivi un commento