Da 14 settembre 2011 0 commenti Leggi tutto →

Inserimento alla scuola materna

ADV

In questi primi giorni di settembre molte di noi mamme sono alle prese con l’inserimento alla scuola materna o al nido dei nostri “cuccioli”.


L’inserimento varia da bambino a bambino, infatti c’è chi fatica all’inizio e chi invece dopo una lunga assenza per vacanze o malattie. Il distacco è comunque più o meno traumatico, anche per quei bambini già abituati al nido o alla baby sitter o ai nonni.
Il pianto del bambino può essere liberatorio, ma bisogna ricordarsi sempre che è importante che la mamma gli stia accanto, spiegandogli tutto quello che succede, senza mentire mai. Piangere insomma può fargli bene.
Solitamente dopo che la mamma si allontana il bambino si rasserena e si tranquillizza, quello che gli pesa è proprio il momento del distacco. Il piccolo alla scuola materna imparerà che le attenzioni non sono puntate tutte su di lui, imparerà che dovrà dividere  i giochi con altri bambini, insomma crescerà piano piano.
Ci sono bambini che anziché piangere al momento del distacco, piangeranno durante la mattinata, altri che invece avranno reazioni diverse tipo fare la pipi addosso. Ognuno è un mondo a sé. Sta a noi genitori ripeto raccontargli con anticipo cosa farà alla scuola materna, fargli conoscere chi si prenderà cura di lui, ecc…rassicurarlo e soprattutto fargli capire che la mamma o chi per essa tornerà sempre a prenderlo.
Ricordatevi di non parlare davanti a lui  con altri dei problemi del bambino nell’inserimento.
Prestate molta più attenzione se l’inserimento coincide con un altro evento traumatico come la nascita di un fratellino/sorellina o di un trasloco, evitate in questo periodo  di togliergli il ciuccio, pensateci per tempo.
E ultima cosa se siete serene voi lo saranno anche i vostri piccoli perché hanno le antenne sempre pronte a captare le vostre preoccupazioni o incertezze.
Buon inserimento a tutte e se volete dire la vostra vi aspetto sul Forum di Blog Mamma.

Immagine : mammaimperfetta.it

Postato in: Bambino

Scrivi un commento