Da 6 settembre 2010 0 commenti Leggi tutto →

iPad: giochi per piccoli e piccolissimi

ADV

La tecnologia dell’iPad – dopo quella dell‘iPhone con le sue IFiabe –  va incontro ai genitori dei bambini più scatenati, tenendoli tranquilli quando si è in coda dal medico, o si ha una telefonata importante da fare. Esistono infatti una serie di applicazioni pensate per i piccolissimi, a partire da due o tre anni. E sebbene le perplessità di fronte a un bambino ipnotizzato da un monitor siano sempre molte, la tentazione di intrattenerlo con l’iPad è grande, se le priorità in quel momento sono altre e se le applicazioni esistenti sono divertenti e interessanti.

Io Donna del 28 agosto ne suggerisce alcune adatte a partire dalla più tenera età. Talking Tom è un gattone che ripete quello che il bambino dice, imitandone la voce, e fa le fusa quando lo si accarezza. Talking Baby Hippo è un ippopotamo che fa qualcosa in più del gattone, sempre attivato dal bambino attraverso il touch screen. Pocket Pond rappresenta uno stagno dove dei pesci coloratissimi nuotano, e scappano quando al tocco dello schermo l’acqua si agita. Bloom HD associa la musica rilassante di Brian Eno a disegni colorati che scorrono sullo schermo. Zen Space è un giardino zen da decorare al suono di una musica antica e di un leggero scroscio di pioggia.

Per i più grandi invece sono più interessanti il tremendo IDestroy, grazie al quale si possono fara arrampicare insetti orrendi sui muri, o sui volti di qualcuno poco gradito. PegLight è invece una versione tecnologica dell’antico gioco dei chiodini. Monkey Preschool Lunchbox e The Time Machine sono applicazioni che fanno parte del filone formativo, con giochi istruttivi indicati in età pre-scolare (il primo) e scolare (il secondo). Doodle Buddy infine è dedicato alle bambine che amano il rosa, con pennarelli glitterati e timbrini colorati.

E i prezzi? Se si trascura l’investimento iniziale per l’iPad, si trata di cifre di poco conto: alcune applicazioni come Talking Tom, Pocket Pond, Zen Space, Doodle Buddy sono gratis, altre sono gratis solo nella versione light, o a pagamento, con cifre che vanno da 0,79 a 3,99 euro.

Trovate inoltre a questo link alcune applicazioni adatte per bambini che imparano l’inglese. Mi pare che di proposte interessanti per i bambini ne esistano in quantità.

Immagine: www.melafeedele.com

Scrivi un commento