Da 7 marzo 2010 0 commenti Leggi tutto →

Ipotiroidismo: più iodio in gravidanza

ADV

In gravidanza, gli ormoni prodotti dalla tiroide garantiscono al piccolo un normale sviluppo del cervello e dei nuclei di ossificazione. Nei primi mesi di gestazione, la tiroide del feto non funziona ed è la madre a fornirgli gli ormoni necessari; è questo il motivo per cui i disturbi della tiroide nella donna non vanno assolutamente trascurati ed è essenziale che la mamma si sottoponga alle necessarie analisi prima e durante la gravidanza.

Mentre l’iperfunzionalità della tiroide, (l’ipertiroidismo) è abbastanza rara, è più frequente l’ipotiroidismo, legato molto spesso a un deficit di iodio. Questo minerale, infatti, è un costituente essenziale degli ormoni tiroidei e, nonostante il suo fabbisogno giornaliero sia molto basso, è molto difficile da soddisfare perché si tratta di un minerale raro, poco diffuso negli alimenti.

Garantire il necessario fabbisogno di iodio è la prima misura da adottare per allontanare il rischio di ipotiroidismo. Quindi:
utilizzare sale iodato al posto del normale sale da cucina. Si tratta di sale aggiunto artificialmente di iodio, ma il sapore non cambia;
aumentare il consumo di prodotti ittici come pesci, crostacei e molluschi assorbono iodio dall’acqua marina e sono buone fonti del minerale mangiati rigorosamente cotti e di sicura provenienza;
consumare uova e latticini che, per chi non ama il pesce, si rivelano preziosi uova, latte, yogurt e formaggi, tutti alimenti con un discreto contenuto di iodio, che è invece scarsissimo nella frutta e nelle verdure (eccezion fatte per fragole e spinaci);
moderare l’assunzione di rape, noci e cipolle. Sono alimenti che contengono sostanze capaci di ostacolare l’assorbimento e l’utilizzo dello iodio da parte dell’organismo;
aumentare il consumo di cibi contenenti selenio, come le carni, l’aglio e gli spinaci. In carenza di questo minerale, i processi di produzione degli ormoni tiroidei si sviluppano più lentamente e consumando una maggior quantità di iodio.

Immagini:
my-personaltrainer.it
blog.panorama.it
euroelectrostore.eu

Blogmamma.it ha carattere divulgativo. I punti di vista e le informazioni date non intendono in nessun caso sostituirsi al parere del medico, che invitiamo sempre a consultare in caso di dubbio.

Scrivi un commento