Kinder+Sport a Expo 2015 #joyofmoving

ADV
kinder+sport a Expo 2015
Ferrero ci ha ospitato nella meravigliosa Cornice di Bibione per presentarci in anteprima lo sviluppo del Padiglione che lo vedrà protagonista di Expo 2015, la prossima Esposizione Universale di Milano che si terrà dal 1 maggio al 31 ottobre.

Abbiamo avuto modo di conoscere l’imponente struttura creata per l’allestimento dell’area  Kinder+Sport in Expo 2015, un complesso sistema modulare in cui saranno utilizzati materiali e metodi innovativi e eco-compatibili a formare un elaborato impianto che segue e rappresenta la filosofia centrale del progetto a carattere sociale della azienda piemontese. Crescere, socializzare e educare ponendo sempre altissima attenzione all’alimentazione  al risvolto sociale  delle proprie scelte; un impatto visivo fortissimo, aree tematiche e percorsi salute, accompagnati da personale preparato e altamente specializzato.

Durante i sei mesi di Expo 2015 saranno affrontati temi cruciali e inderogabili, con particolare attenzione ai giovani a cui sono dedicati eventi e concorsi,  che Ferrero appoggia da tempo con il progetto Kinder+Sport.

Kinder+Sport a Expo 2015

 

A Expo 2015 sarà presentato un metodo innovativo di educazione allo sport, chiamato Metodo Village, sperimentato nel nuovo centro sportivo di Alba. Insieme  al Miur Piemonte, l’Università del Foro Italico e il Coni Piemonte, Kinder+Sport ha dato il via ad uno studio, durante i tre anni passati, per il perseguimento di una metodologia di avvicinamento allo sport focalizzata ai bambini della scuola primaria. Un sistema di insegnamento ad ampio respiro che non si concentra su un unico sport ma prevedere un insegnamento multidisciplinare e un approccio attento alla predisposizione naturale del bambino, ponendo alla base l’aspetto ludico e formativo dell’attività motoria. Non brillavano gli occhi solo a me che seguivo la presentazione, anche i referenti che hanno spiegato il metodo erano evidentemente coinvolti e molto ispirati.

Ho in programma di vedere tutta questa meraviglia dal vivo e portare mia figlia all’area Kinder+Sport di Ferrero; da sportiva ho molta fiducia in questo metodo innovativo che pone il bambino al centro  dell’attenzione: mi piace pensare che le aspettative degli adulti possano essere messe da parte, lasciando libero spazio alle attitudini e alla volontà dei piccoli che hanno tutte le carte in regola e il potenziale infinito per creare cose bellissime.

Kinder+sport a Expo 2015

La struttura fisica e la filosofia che Ferrero ha scelto per Expo 2015 prospettano di avere uno sviluppo emozionante e molto interessante, che non si conclude con l’Esposizione Universale ma prosegue nel tempo e nel mondo; l’ambiente creato all’interno del padiglione verrà infatti smontato e rimodulato, trasferendo le varie parti componenti in uno dei 27 paesi in cui è presente Kinder+Sport con le proprie imprese sociali. Ognuna delle parti sarà riutilizzata per implementare costruzioni già esistenti o costruirne di nuove: strutture abitative, pozzi, elementi utili e definitivi.

L’emozione di vedere queste proiezioni in anteprima, di sapere che una via etica è possibile, conoscere aziende illuminate e fortemente motivate verso il sociale, mi fa pensare che potenzialmente si può estendere una nuova visione ad un numero infinito di persone, aprendo un nuovo scenario e prospettando ai nostri figli un futuro positivo.

Per poter visitare Il padiglione Ferrero potete trovare tutti i riferimenti sul sito di Kinder+Sport e ai contatti di Expo 2015.

Lucia Busca per Blogmamma

Articoli consigliati

Scrivi un commento