Da 7 gennaio 2011 0 commenti Leggi tutto →

Kylie Minogue parla della sua lotta contro il tumore al seno

ADV

Oggi torniamo a parlare di tumore al seno… anzi è più giusto dire che Kylie Minogue torna a parlare della sua lotta contro il tumore al seno che l’aveva colpita nel maggio 2005. Kylie ha partecipato di recente ad un programma televisivo mandato in onda dalla Tv spagnola, dove le è stato chiesto di parlare del suo dramma e di dare qualche consiglio a tutte le persone che stanno vivendo un’esperienza simile a quella vissuta da lei.

Le fu diagnosticato un tumore al seno, quasi per caso, perché accusava una stanchezza fuori dal normale per lei, e dunque fu sottoposta a dei controlli di ruotine effettuati durante un tour. Da quel momento in poi cominciò un percorso difficile e pieno di ansia e paura fatto di medici, chemioterapia ed una parziale mastectomia. Naturalmente Kylie e il suo staff cercarono il più possibile di tenere lontano dai riflettori il suo dolore e la sua sofferenza, ma lei dichiara che comunque l’affetto dei suoi fans l’ha aiutata a farsi forza a non perdere la speranza per combattere questo brutto male.

Ormai sono passati 5 anni e la cantante, durante il programma televisivo “El Hormiguero” ha dichiarato: “Devi dare una mano a te stesso, non solo con l’aiuto dei medici – che fanno un buon lavoro – ma anche con tutte le persone che vogliono prendersi cura di te…”.“…A volte non si vuole essere coccolati. Ma quello che ho capito che è molto utile è che devi lasciare che ti aiutino” continua la cantante.

“Sono piccoli, piccoli passi. Penso che sia troppo semplice dire ‘Sii forte’, perché non si può essere forti in ogni momento” spiega Kylie. “Tu hai quei momenti in cui sei giù e stai così terribilmente, terribilmente male, ma i momenti belli vengono di nuovo, devi crederci in questo”.

Guarire dal cancro dunque può essere possibile e molte probabilmente sono le guarigioni che avvengono e di cui non se ne parla… dunque ben venga che se ne parli, che sia a farlo un personaggio pubblico o una persona “qualunque” non importa, l’importante è parlarne e fare tutto il possibile per prevenirlo con i dovuti controlli!

Immagini:
musicroom.it
vanitymusic.it
hotelstazione.com

Scrivi un commento