La Candelora, festa, tradizioni, proverbi e lavoretti

ADV

Oggi è il 2 febbraio, il giorno conosciuto in Italia con il nome Candelora. La prima cosa che ci viene in mente associata a questo nome è il detto Candelora, dell’inverno semo fora. Mentre scrivo guardo il giardino della mia casa, bianco e con i fiocchi di neve che continuano a scendere. Fuori dall’inverno? Non mi pare proprio… Ma che festa è quella della Candelora? Siamo sicuri che il proverbio dica veramente così? Scopriamo insieme qualche notizia in più su questa tradizione, così potremo parlarne ai nostri bimbi e magari fare insieme a loro qualche lavoretto.

Il 2 febbraio la chiesa cattolica celebra la presentazione di Gesù al Tempio e la festa della Purificazione di Maria, ovvero del termine del periodo in cui, secondo la tradizione ebraica, la donna dopo il parto è impura. In questa festa si benedicono le candele, che simboleggiano appunto la luce portata dalla venuta di Gesù. La Candelora, come molte altre ricorrenze cristiane, va a sostituire la feste delle fiaccole e delle candele presente nei Lupercali romani e in generale è una tradizione legata  al ritorno della luce: con febbraio le giornate cominciano ad allungarsi, e a diventare più luminose. Questo per le popolazioni antiche significava l’inizio del passaggio tra l’inverno e la primavera.

E parlando di inverno e primavera, veniamo ai detti popolari. Il primo sulla candelora di cui abbiamo notizia è in latino:

“Si Purificatio nivibus – Pasqua floribus
Si Purificatio floribus . Pasqua nivibus

Se il giorno della Purificazione ci sarà la neve, avremo il sole a Pasqua. Se avverrà il contrario, a Pasqua ci sarà la neve.

Un detto simile è questo:

« Per la santa Candelora
se nevica o se plora
dell’inverno siamo fora;
ma se l’è sole o solicello
siamo sempre a mezzo inverno »

Se guardiamo alla giornata di oggi e a questo motto, potremmo ben sperare… Il problema è che in Veneto è consciuto questo altro proverbio:

Da la Madona Candeòra
de l’inverno semo fora;
ma se xe piova e vento,
de l’inverno semo drento

Come regolarci allora? Guardando le previsioni del tempo  😉 e, volendo, tenendo conto di alcuni studi fatti dai metereologi anglosassoni i quali hanno verificato che statisticamente se in Inghilterra il giorno della Candelora il clima è freddo e rigido, allora si avrà lo stesso per tutto febbraio all’80% circa.  Se invece è più mite, anche il resto del mese presenterà le stesse caratteristiche per l’80%.

Il bello di queste feste è poterne tramandare ai bimbi la memoria e le tradizioni, insieme ai proverbi e ai detti. Raccontiamoli ai nostri piccoli e magari passiamo insieme a loro un pomeriggio come quello di oggi, freddo e nevoso, a fare qualche lavoretto a tema candele.

Potremmo imitare Mammafelice, che con la sua Dafne ha realizzato una coroncina  con le candele di cartone

 

 

Oppure potremmo provare a realizzare delle candele o a personalizzarle, per esempio decorando i vasetti di vetro delle marmellate.

 

 

craft-ideas-for-kids.com

 

 

familyfun.go.com

Buona festa della Candelora a tutti!

 

Fonte:

meteogiornale.it

mammafelice.it

craft-ideas-for-kids.com

stsylvesters.org.uk

Scrivi un commento