Da 25 giugno 2009 0 commenti Leggi tutto →

La placenta

ADV

La placenta è l’organo che consente lo scambio di sostanze tra la madre e il feto: è un disco all’interno buy cheapest cialis 5 mg del quale entrano da una parte i vasi sanguigni del feto, dall’altra quelli della mamma. I rispettivi vasi non entrano direttamente in contatto, ma sono separati da una membrana detta barriera placentare. Tramite la barriera vengono filtrate e selezionate le sostanze. Verso il feto arrivano sostanze nutritive e ossigeno, verso la madre anidride carbonica e sostanze di scarto. La barriera placentare non filtra però tutte le sostanze: farmaci, prodotti di combustione del tabacco, virus, batteri e parassiti possono attraversarla.

La placenta può avere diverse posizioni nell’utero, a seconda di dove si è impiantato l’embrione. Può essere anteriore, posteriore, fundica o laterale. Può capitare inoltre che la placenta si impianti più in basso del normale: se entro la trentaseiesima settimana non si alza, sollevata dal cambiamento delle dimensioni dell’utero, viene definita previa e richiede un taglio cesareo, specie quando si trova in posizione centrale. Bloccando infatti il collo dell’utero, la placenta si lacererebbe al passaggio del feto, provocando emorragie.

Quando la placenta funziona bene, il feto cresce bene; viceversa, se si rileva un ritardo della crescita del feto, si potrebbe avere un malfunzionamento della placenta.

Un altro problema che si può verificare nel corso della gravidanza è il distacco di placenta, che non va confuso con la minaccia di aborto del primo trimestre. Il distacco di placenta si può manifestare nel corso del secondo o terzo trimestre tramite perdite ematiche vaginali anche abbondanti e dolore addominale. E’ necessario in questi casi andare immediatamente a un pronto soccorso ostetrico, perché occorre intervenire rapidamente. In molti casi la situazione si risolve con un grande spavento, e la gravidanza prosegue senza altri intoppi fino al termine, mentre in alcuni casi un distacco di placenta potrebbe essere all’origine di una nascita pre-termine.

Chi di voi ha avuto problemi con la placenta, per un suo posizionamento errato, un malfunzionamento o un distacco?

Immagine: birthingfromwithin.com

Scrivi un commento