La prevenzione del tumore al seno su Instagram #touchthem

ADV

Tumore-al_seno

Nel mese di marzo la campagna di prevenzione del tumore al seno lanciata dalla Fondazione Ant Italia ONLUS, Assistenza Nazionale Tumori invita le donne a sfidare la censura di Instagram sui nudi femminili.

Il nome della campagna è emblematico CensorshipforCancer.

Le donne sono invitate a sfidare remore e regolamenti e a condividere con l’hashtag #touchthem le foto dei propri seni coprendoli con una particolare emoji a forma di mano.

La mano è un simbolo che suggerisce e incoraggia l’autopalpazione, uno degli strumenti di rilevante importanze per quanto riguarda la preventiva diagnosi del tumore al seno.

Ogni donna dovrebbe infatti imparare a conoscere il proprio corpo anche attraverso una corretta autopalpazione mensile, per essere in grado di rilevare anche i più piccoli cambiamenti.

Sul sito della campagna è presente un video tutorial che guida e insegna con semplici gesti come effettuare una corretta autopalpazione.

Justine_matera

Il tumore al seno

Il tumore mammario è la forma di neoplasia più frequente tra le donne e purtroppo rappresenta la prima causa di mortalità per tumore nella popolazione femminile:

1 donna su 8 sarà colpita da questa malattia nel corso della vita

Inoltre tra le donne più giovani circa il 10% di esse ha più di un familiare stretto malato di tumore al seno.

La diagnosi precoce del tumore al seno permette di circoscrivere la malattia nella sua fase preclinica e consente di curarla e in buona parte dei casi sconfiggerla.

Diagnosi

Il cancro al seno viene diagnosticato con la mammografia e l’ecografia mammaria: la scelta di quale dei due esami utilizzare dipende dall’età, anche se nella maggior parte dei casi si utilizzano entrambi.

In alcuni casi specifici (per esempio di fronte a mammelle molto dense o a lesioni difficili da classificare) è possibile ricorrere anche alla risonanza magnetica.

L’autopalpazione come abbiamo già scritto permette alla donna di individuare precocemente eventuali trasformazioni del proprio seno. La sua efficacia in termini di screening è però molto bassa: questo significa che costituisce un di più rispetto alla sola visita e alla mammografia a partire dall’età consigliata, ma non può sostituirle.

Prevenzione

Per prevenire il tumore al seno, in base alla propria età, ciascuna donna deve effettuare dei controlli periodici ma anche adottare un corretto stile di vita, caratterizzato da:

  • regolare esercizio fisico; 
  • alimentazione bilanciata e controllata: scegliere alimenti con un apporto elevato di fitoestrogeni (ormoni vegetali simili agli estrogeni femminili) che sono contenuti principalmente nella soia e nei suoi derivati, ma anche nelle alghe, nei semi di lino, nel cavolo, nei legumi, nei frutti di bosco e nei cereali integrali. Si consiglia di consumare molte crocifere: rape, senape, rucola, cavolfiore, cavolini di Bruxelles, ravanelli, cavolo perché agiscono in modo positivo nei confronti del metabolismo degli ormoni. Infine è bene privilegiare il pesce rispetto alle altre proteine animali, accompagnato da grandi quantità di fibre (frutta, cereali, verdura, legumi). Meglio limitare invece i latticini, le uova e gli zuccheri raffinati, che hanno l’effetto di innalzare l’insulina nel sangue e quindi di indurre il diabete, preferendo zuccheri grezzi e amidi;
  • smettere di fumare;
  • non consumare eccessivamente gli alcolici
  • allattare i figli  aiuta a combattere il tumore del seno, perché l’allattamento consente alla cellula del seno di completare la sua maturazione e quindi di essere più resistente a eventuali trasformazioni neoplastiche.

Come aderire

Sono tante le persone che hanno aderito alla campagna su Instagram.

Tra i più importanti fotografi vi segnaliamo Richard Kern, Emanuele Ferrari, Andrea Olivo, Settimio Benedusi, Ale Casagrande, Larsen Sotelo, Andrew Kuykendall mentre tra le Instagrammer celebrities citiamo Sita Abellan, Justine Mattera, Valentina Giorgia Pegorer, Caterina Di Sciascio, Margot Ovani .

Per aderire al progetto, basta visitare il mini-sito censorshipforcancer.com, dove è attiva una sezione che, attraverso un tool, permette a chiunque di fotografarsi, censurarsi e pubblicare la propria foto su Instagram.

TouchThem

 

Articoli consigliati

Scrivi un commento