La Torta Pasqualina spiegata a mia figlia

ADV

pasqualina-ok

Un suggerimento per un pomeriggio mamma-figlia? Preparate insieme la torta pasqualina! Niente sfoglia prefatta o verdure surgelate, ma la vera ricetta della tradizione ligure. Tra spruzzi di farina e matterello, approfittatene per raccontarle la leggenda di questo piatto che si prepara in occasione delle feste di Pasqua. Oltre a scoprire un valido aiutante nella preparazione io ho felicemente constatato che coinvolgendo la piccola in tutti i passaggi della ricetta, il risultato principale è stato raggiunto:si è mangiata una bella fetta di verdure verdi, che normalmente rifiuta pestando i piedi.

pasqualina-2

Ecco la lista degli ingredienti, dovete sapere che c’è una diatriba su quale sia la verdura giusta per il ripieno biete o carciofi, io nel dubbio ho fatto un mix.

  •  500 gr. farina
  • 2 mazzi di biete e 2 carciofi
  • 1 scalogno
  • 5 uova
  • 5 cucchiai di parmigiano e 2 di pecorino
  • 3 cucchiai di ricotta
  • sale q.b.
  • un pizzico di maggiorana
  • olio di oliva extra vergine
torta pasqualina

torta pasqualina

E ora al lavoro:

  1. Preparate l’impasto con la farina, 2 cucchiai di olio, un pizzico di sale e acqua tiepida e lavorare la pasta per almeno 10 minuti (per i bambini questa è la parte più divertente!), quindi tagliarla a pezzi quanti saranno le sfoglie che vorrete fare. Io mi sono limitata a 2 per la base e 2 per il coperchio, ma illustri gastronomi sostengono che dovrebbero essere 33 come gli anni di Cristo e ovviamente sottilissime.
  2. Passate in padella con un po’ di olio e scalogno a fettine le verdure lessate, strizzate e tritate, aggiungendo un tocco di maggiorana fresca per insaporirle, oltre a sale e pepe.
  3. Aggiungete i 3 formaggi e 2 uova e amalgamate il tutto, aggiustando di sale.
  4. Stendete le sfoglie con il matterello, cercando di tirarle sottili ed elastiche, e poi sovrapponetele in una teglia, ricordando di ungere bene la superficie.
  5. Riempite con il composto di vedure e ricotta, lasciando 3 fossette per inserirvi le uova.
  6. Chiudete la vostra Pasqualina con altri strati di pasta sfoglia oliata e ripiegate i bordi verso l’interno.
  7. Bagnare la superficie con il latte, e infornare per circa 45 minuti.

E voilà ecco la torta croccante e profumata al punto giusto, che come vi dicevo a casa mia è stato un vero successo!

 

 

 

Scrivi un commento