L’agriturismo: un lavoro da mamma!

ADV

Lavorare e fare le mamme: un binomio a volte di difficile realizzazione, che comporta a volte sacrifici immani, corse, rinunce o difficili compromessi. Ma sembra che ci sia un settore in cui la conciliazione tra famiglia e lavoro riesce meglio che in altri: il settore agrituristico. La presenza femminile infatti nelle 19.000 aziende agricole autorizzate all’esercizio dell’agriturismo è davvero rilevante: la gestione operativa è in mano alle donne nel 62% dei casi e di queste 3 su 4 sono mamme.

La prendiamo come buona notizia, visto che il 94% delle donne che hanno partecipato ad un sondaggio Istat dice che si tratta di un lavoro appagante, che le soddisfa a livello personale perchè oltre a lavorare hanno tempo per i figli.

Agriturismo.it, il portale leader nel settore, rivela inoltre che nonostante la crisi e la difficile situazione del lavoro femminile, le aziende agrituristiche intestate alle donne sono in aumento: 39% oggi contro il 35% del 2009 (dati Istat).

Ritmi di lavoro flessibili e tranquillità legata all’ambiente nel quale si vive e si lavora sono sicuramente due aspetti da non sottovalutare, assieme al fatto che le mamme che gestiscono un’impresa agrituristica sono molto attive in cucina (una cucina sana!) ma anche in attività creative e corsi, nella gestione dello staff e dell’accoglienza, nel marketing e promozione.

Ci vuole di sicuro una buona dose di imprenditorialità ma è una di quelle cose che come mamma si possono imparare o migliorare, visto che la gestione della famiglia e della casa portano ad essere innovative, attente e molto propositive.

E voi cosa ne pensate? Avete mai pensato di gestire un’attività famigliare di questo tipo per poter essere più vicini ai vostri figli?

Scrivi un commento