Da 2 dicembre 2016 Articolo con sponsor 0 commenti Leggi tutto →

LEGO Dimensions: permettere ai nostri figli di giocare ai videogiochi e stare tranquilli

Abbiamo provato LEGO Dimensions, nuovo gioco di LEGO che unisce gioco reale e realtà virtuale. I nostri figli se lo sono letteralmente conteso e lo hanno apprezzato tantissimo. È piaciuto molto anche a noi e qui vi spieghiamo il perchè. 

Lego dimensions gioco Natale

Nonostante la nostra infanzia e adolescenza siano state caratterizzate dai primi modelli di videogame, oggi un genitore attento si chiede se i videogiochi siano positivi o realmente negativi. La visione del proprio figlio catturato da immagini, a volte anche violente, che si aliena davanti a uno schermo non è proprio rassicurante.

Inoltre, il panorama dell’offerta dei videogame propone così tante alternative, che diventa difficile orientarsi verso dei titoli che abbiano, per quanto possibile, finalità educative e di intrattenimento intelligente.

La scelta diventa ancora più complicata quando si parla di bambini e, nonostante sul pack ci sia la chiara indicazione dell’età, il Pegi, non sempre il gioco si sposa bene con la sensibilità e l’attitudine del bambino. L’ideale sarebbe, quindi, che il genitore potesse provare il gioco prima di darlo in mano ai propri figli o ancora meglio che giocasse  con loro.

Nel tentativo di districarci nell’ardua scelta, abbiamo provato un gioco che ha colpito subito la nostra attenzione,  LEGO Dimensions, che si colloca come un videogioco ibrido: un mix di gioco reale e virtuale o a detta dei più esperti un toys-to-life.

Lego dimensions gioco Natale

Come funziona LEGO Dimensions e perchè ci è piaciuto 

La presenza di veri e propri mattoncini Lego, faranno breccia anche sul genitore più scettico. Il gioco su console si interrompe infatti per richiedere di volta in volta la costruzione del portale e di tutti gli accessori utili al gioco, utilizzando i mattoncini reali messi a disposizione dallo Starter Pack e dai set acquistabili successivamente. Personaggi e accessori assemblati prendono così vita sullo schermo, con nuovi poteri e con dinamiche di gioco sempre differenti.

Le action figures di LEGO Dimensions permettono inoltre di mettere in scena coppie al quanto improbabili come Batman che combatte con Harry Potter o Doctor Who.

Lego dimensions gioco Natale

La storia iniziale è molto semplice e si presta a dare sfogo alla fantasia dei nostri bimbi. Il cattivo, Lord Vortech, è intenzionato a dominare l’intero multiverso LEGO grazie all’aiuto di alcuni oggetti: dalle scarpette rosse del Mago di Oz alla Kryptonite o all’Anello di Frodo. A cercare di ostacolare quest’impresa ci sono Batman, Gandalf e Wyldstyle e altri eroi delle diverse dimensioni presenti nel gioco.

I nostri figli hanno da subito imparato a giocare e non è stato facile farli smettere. Anche noi genitori abbiamo provato e questo potrà diventare il gioco per tutta la famiglia. Le costruzioni e le continue interazioni richieste con il portale rendono infatti  ancora più interattiva e divertente l’esperienza di gioco, anche per noi adulti.

Il nostro consiglio, anche in vista del Natale, è di scegliere con cura il gioco da regalare a vostro figlio, optando per attività che stimolino l’apprendimento e magari che richiedano il coinvolgimento di altri bambini, ma prima di tutto di voi stessi; ricordatevi di stabilire dei tempi per l’attività di gioco.

Buon divertimento!

 

 

Scrivi un commento

I dati che ti chiediamo di inserire nel form ci servono per identificarti e poter rispondere al tuo messaggio. Compilando i dati e inviando il form, acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali che verranno trattati in modo conforme a quanto definisce il Regolamento UE 2016/679. Trovi l’indicazione del Titolare del trattamento e l’informativa completa a questo indirizzo: www.blogmamma.it/policy-sui-cookies/