Keyo, l’evoluzione: con voi per tre fantastici anni!

ADV

Sopravvivere agli spazi sempre più angusti delle nostre case è davvero un’impresa titanica! Quando, poi, arriva un bambino, lo spazio si riduce ancora di più, fagocitato da un’imponente (e ingombrante) mole di accessori: la  sala si riempie di carrozzina, passeggino, seggiolone, ceste che traboccano di giochi
Quello che affligge chi ha un neonato in casa, non è solo un problema di metri quadri, ma anche di igiene. Introdurre nell’appartamento passeggini e carrozzine che sono stati in giro per la città, non è certo salutare: tutto lo sporco dall’esterno viene portato all’interno, vanificando lo sforzo di mantenere puliti i pavimenti.

Cosa possiamo fare? Lasciare in garage o in macchina il passeggino o la carrozzina? E se durante il tragitto il piccolo si addormenta, è un bel problema, bisogna prenderlo in braccio e pregare che non si svegli!

Interessante la soluzione proposta da Bebè Confort: Keyo. Si tratta di una base regolabile in altezza creata proprio per venire incontro a questo tipo di esigenza.

Potrà essere utilizzata fin dal momento in cui porteremo a casa il nostro piccolo: con il Modulo Clip System potremo  agganciare, infatti, sia  le navicelle Windoo e Streety (dalla collezione 2009) che  i seggiolini auto Bébé Confort del gruppo 0+. Non solo, la base si adatterà anche alla sdraietta e alla seduta del seggiolone della linea Keyo. Sarà così possibile evitare di introdurre in casa le ruote di carrozzine e passeggini e soprattutto, grazie alla possibilità di regolare in altezza la base, il bimbo potrà stare a tavola con noi anche prima di utilizzare il seggiolone.

Quante volte ci è capitato di dover mangiare con nostro figlio in braccio o di dover far spazio sulla tavola per appoggiare la sdraietta? Keyo permette di avere un posto a tavola anche per il nostro bimbo, che imparerà a interagire con noi anche durante i pasti.

Avere la sdraietta sul supporto  è utile non solo per la tavola, ma anche per le altre stanze dove non ci sono piani d’appoggio: possiamo portarla in giro per la  casa, nelle camere o in bagno. Così,  per esempio,  facciamo i mestieri o ci prepariamo per uscire riuscendo a interagire col bimbo ad un’altezza comoda.

Osserviamo ora da vicino il sistema Keyo: la base è  robusta e compatta, dotata di due ruote che permettono lo spostamento nelle diverse zone della casa, regolabile in altezza in cinque punti e facilmente smontabile. Il suo design essenziale la rende adatta a tutti gli ambienti e arredamenti.

La gamma Keyo comprende, oltre alla base, anche la sdraietta e la seduta del seggiolone.
La sdraietta Keyo può essere usata da sola, con la funzione dondolo che permette di cullare il nostro bimbo per farlo addormentare e lo schienale reclinabile in tre posizioni, adatto a rendere tranquilla e comoda la sua nanna. Come abbiamo già detto, il vantaggio della sdraietta Keyo è che la si può attaccare alla base, permettendo al nostro bimbo di stare a tavola con noi sia quando mangiamo, che quando, ad esempio, dobbiamo lavorare al computer.
La sdraietta è dotata anche di un arco giochi (supplementare) per stimolare e distrarre il bimbo. Si può piegare completamente, l’ideale per chi ha problemi di spazio e per chi desidera portarsela dietro nei propri spostamenti. Si sa come sono pieni i bagagliai delle auto quando viaggia un neonato!

Il seggiolone Keyo è costituito  da  una seduta comoda dotata di vassoio amovibile, poggiapiedi e cintura a tre punti. Basterà agganciare la seduta alla base e la pappa in compagnia sarà un altro momento piacevole della nostra giornata. E’ disponibile anche un riduttore per i più piccoli, da acquistare separatamente.

Così come sono ormai molto diffusi i modelli combinati di carrozzine, passeggini e seggiolini auto, anche il sistema Keyo quattro in uno può rappresentare una validissima soluzione per poter conciliare gran parte degli accessori dedicati ai nostri piccoli.

Un’unica soluzione che accompagnerà i nostri bambini nella crescita, un’idea da segnalare certamente ai chi ci vuole fare un regalo, perchè risponde ad una serie di piccoli problemi cui ci si trova a dover far fronte quando arriva un bebé in casa! A questo proposito, rispondete al nostro sondaggio a tema, eccolo!

[poll id=”45″]

Pubbliredazionale

Pubbliredazionale

Scrivi un commento