Da 22 luglio 2010 0 commenti Leggi tutto →

Libri da leggere: “Mani di Vaniglia” di Monia Scarpelli

ADV

Quando una donna scopre d’essere incinta, sa che farà nascere un bambino, ma non sa che lei stessa sta per nascere di nuovo. E’ di questo che parla “Mani di Vaniglia” l’ultimo libro di Monia Scarpelli, scrittrice poco più che trentenne e mamma di uno splendido bimbo, dove racconta la propria gravidanza, vissuta come un viaggio pieno di momenti unici e scoperte meravigliose.

Un libro raccontato con la tenera ironia di una futura mamma alle prese con la sua prima gravidanza. Il diario di un percorso speciale con l’annuncio alle persone più care, i “piccoli” disturbi, i controlli, le inevitabili domande, il momento tanto atteso e infine il rientro a casa… l’emozione più bella, il momento magico in cui puoi finalmente dire “e ora si comincia!“. Una maternità voluta, desiderata e vissuta fino in fondo, con tanto di sconvolgimenti emotivi e ormonali, risate e lacrime e scoperte straordinarie che la futura mamma fa soprattutto su se stessa.

Monia Scarpelli dice del suo libro: «È un pezzettino della mia vita, ma è un frammento che potrebbe benissimo far parte di un altro mosaico, della vita, magari totalmente diversa dalla mia, di un’altra mamma. Senza alcuna pretesa d’insegnare qualcosa, è un romanzo che raccoglie pensieri, emozioni, ricordi e aneddoti ironici, esperienze quotidiane del percorso attraverso il quale si diventa mamme; al massimo, qualche consiglio pratico che potrebbe risultare utile, ma niente di più. Quello che ho voluto raccontare è un punto di vista diverso, non quello medico, non quello comportamentale-psicologico di certi manuali, ma una storia semplice che vede una donna rinascere a nuova vita come mamma, in un nuovo stato più complicato e intenso, difficilmente descrivibile e assolutamente unico. E poi dentro al libro ci sono tante donne, non soltanto io (le mie amiche, mia mamma e le mie nonne con le loro tradizioni, le donne che vedi solo una volta durante le visite mediche o al corso pre-parto) e anche gli uomini che ruotano attorno alla nascita e che vedono la loro compagna mutare come un bruco nel bozzolo e diventare farfalla».

Un libro spumeggiante da leggere assolutamente e che consiglio a tutte le future mamme, neo-mamme e già-mamme e perchè no?…anche a tutte gli uomini che si stanno preparando a vivere la fase di nascita e crescita di un papà.

Immagini:
moniascarpelli.it

Scrivi un commento