Litigi di coppia: come risolvere i conflitti

ADV

litigi di coppia

E’ normale per una coppia litigare di tanto in tanto. I conflitti non compromettono una relazione, il disaccordo può persino avvicinare le persone.  Tutto dipende da come le persone decidono di affrontare il conflitto.

Sapete qual’è il miglior predittore di divorzio? Il disprezzo.
Il disprezzo è l’opposto del rispetto, e si esprime attraverso giudizi negativi, critiche, sarcasmo riguardo alla persona.

Alla maggior parte delle persone non piace essere giudicate o sentirsi dire cosa devono fare, e questo stile comunicativo tende a sollevare risentimento e meccanismi di difesa.

Le espressioni distruttive tipiche dei litigi

Parole come “sempre“, “mai“, “ogni volta” hanno il potere di combinarsi con i giudizi negativi creando un mix esplosivo:

“non tappi mai il dentifricio”
tutti sanno che fai così ogni volta
“te ne dimentichi sempre“.

Queste espressioni sono distruttive perché non danno possibilità a chi le riceve di essere diverso da quello che dichiarano. Anche se partono da un bisogno totalmente opposto, in realtà non lasciano alcuno spazio al cambiamento.

Nello stesso tempo sono inefficaci: se io dico “non lavi mai i piatti” basta che tu dica “non è vero, li ho lavati la settimana scorsa” e la mia accusa sarà andata in frantumi. Queste dichiarazioni offrono facilmente il fianco alla polemica e favoriscono un circolo di frustrazione e malumore.

Come comunicare efficacemente

In ogni diverbio tra due persone ci sono due aspetti: quelli relativi alla questione (contenuto) e quelli relativi ai vissuti dei litiganti (processo).

Il litigio porta solitamente ad essere duri riguardo all’altro e a dire poco riguardo a se stessi e a ai propri sentimenti.

Le persone che litigano molto discutono molto su piccole cose e poco riguardo a quello che provano.

Litigare fa bene, ma attenzione al rancore!

Le coppie felici non sono coppie senza problemi o senza litigi, ma sono coppie che affrontano le piccole discussioni e poi le lasciano scivolare via.

L’abilità nel risolvere il conflitto sta nel non evitarlo, ma anche nel non mantenere il rancore dopo aver litigato.

Ricordate: le coppie con abilità di risoluzione dei conflitti in genere mettono scarso impegno sia nella lotta,  che nella fuga dalla lotta!

Postato in: Coppia, Psicologia

Articoli consigliati

Scrivi un commento