Da 25 febbraio 2010 0 commenti Leggi tutto →

MaMi: essere Mamme a Milano

ADV

Oggi voglio portare alla vostra attenzione un’associazione senza scopo di lucro per il sostegno della maternità chiamata “MaMi – Mamme a Milano” nata dall’idea di due mamme Lorena e Renata. Una casa dove le future mamme e le neomamme con i loro bambini possono trovare informazioni, spazi di gioco e di confronto, di attività e di relax. Un luogo familiare che cresce insieme alle mamme e ai bambini che lo animano.

L’idea nasce appunto da due neomamme che con l’arrivo della bella stagione, iniziano ad avventurarsi fuori casa con i loro cuccioli e scoprono un nuovo mondo: il mondo delle mamme di città e dei loro piccoli. Ma un mondo pieno di insidie e pericoli: le auto e le cacche sui marciapiedi, i fumi di scarico, le pozzanghere negli scivoli, i gradini sconnessi, il sole a picco, le zanzare tigre, i parchi che chiudono, le scale della metropolitana… E quindi perchè non creare uno spazio, libero e sicuro, accogliente e divertente, dove le mamme di città possano ritrovarsi e stare insieme? E così con l’aiuto dei mariti e altre mamme incontrate durante il percorso nasce “MaMi – Mamme a Milano”.

Gli obiettivi dell’Associazione sono:
aiutare le donne a evitare la situazione di isolamento che spesso caratterizza il periodo legato alla maternità, che può penalizzare sin dalle prime settimane la qualità della relazione madre-figlio;
– dar vita a un luogo di incontro accogliente, familiare e conviviale dove le donne, prevalentemente mamme o gestanti, possano usufruire di servizi pensati appositamente per loro e dove si sentano libere di ritrovarsi, proporre nuove idee, offrire e ottenere solidarietà e sostegno;
– offrire un sostegno alla coppia per la maturazione di una genitorialità consapevole che si rifletta nella crescita armonica del bambino all’interno del nucleo famigliare;
creare spazi e opportunità per la condivisione di esperienze e per l’acquisizione di saperi e competenze che possano migliorare la qualità della vita di tutti i membri della famiglia;
– promuovere un modello di consumo critico, l’approccio nonviolento nei confronti dell’ambiente, la diffusione di prodotti biologici, naturali, ecocompatibili e del commercio equo e solidale, sostenendo i piccoli produttori biologici, stabilendo con essi rapporti diretti che garantiscano un’equa rimunerazione;
– favorire tra le famiglie, e soprattutto tra le donne, la costruzione di reti di amicizie per il sostegno reciproco in quei momenti di criticità che possono manifestarsi lungo tutto l’arco della vita;
aiutare le donne a gestire il carico fisico, psichico ed emotivo che normalmente le investe nel momento in cui diventano mamme.

Insomma una bella iniziativa che sta raccogliendo tanti successi ma che soprattutto è vista e vissuta dalle mamme associate come una seconda famiglia dove poter fare conoscenza, confrontarsi e imparare visto che l’associazione permette ai soci di accedere a una serie di attività e servizi. Qui trovate tutte le indicazioni necessarie.

Immagini:
ma-mi.it

Scrivi un commento