Mamma a 60 anni: adesso è pentita!

ADV

mamma-anziana

Ne abbiamo raccontate di storie di mamme in ritardo rispetto all’orologio biologico, e i commenti contrastanti non sono mai mancati. La maternità è un esperienza che non si nega a nessuno, ma spesso l’età può rappresentare un limite per molte ragioni.
Sue Tollefsen la mamma più vecchia della Gran Bretagna si confessa ed ammette il suo limite: rivela per la prima volta che la sua gravidanza  a 57 anni è stato un “errore”! Sono passati quattro anni dalla nascita della piccola Freya, e solo adesso la signora Sue confessa al Daily Mail di essere pentita di aver messo al mondo la sua bambina prima, perché non ha  potuto seguire la figlia per settimane per aver contratto una grave infezione a Natale.

L’impatto con la malattia ha portato Sue, che adesso ha 61 anni ed è un insegnante in pensione, a riflettere sull’eventualità che non possa vivere  abbastanza per vedere la sua Freya crescere. Solo ora è convinta che  50 anni dovrebbero essere il limite massimo per decidere di essere genitore.

La signora Tollefsen, che vive in un bi-locale a Harold’s Wood, nell’Essex, ricorda che quando decise di diventare mamma non trovò l’appoggio dei genitori che la definirono egoista; grazie alla  fecondazione in vitro in Russia (con lo sperma del partner e un ovocita di una donatrice) realizzò il suo sogno senza nessun rimorso ed addirittura si diceva pronta ad averne un altro. Ora è anche una mamma single, si è separata dal compagno, 49 anni, l’anno scorso. Il suo desiderio ora è di vedere Freya andare all’università, sposarsi e farsi una sua famiglia.

Fonte:
giornalettismo:com

Immagini:
dailymail.co.uk

Scrivi un commento