Mamma over 40: maternità più tardi per le nuove generazioni!

ADV

 

Oggi  non è raro vedere una donna che diventa  per la prima volta mamma dopo i 40 anni, e per quanto ancora può sembrare strano, nel giro di qualche generazione potrebbe diventare  la norma. Questo è quello che affermano i ricercatori dell’università di Sheffield, secondo cui l’evoluzione selezionerà donne in grado di concepire più tardi, acquisendo un vantaggio sulle altre.

La teoria dei ricercatori segue uno studio, pubblicato dalla rivista The American Naturalist, sui registri dei matrimoni in Finlandia nel 1700 e 1800, per un totale di 1.591 donne. In quel periodo le condizioni erano contrarie alle attuali: le donne si sposavano prima, ma con uomini solitamente più grandi, questo rendeva più probabile che rimanessero vedove presto, al punto che dopo i 35 anni il numero di donne sposate declinava. Il risultato genetico di queste abitudini era che si facevano figli molto prima rispetto ad ora, mentre le poche donne che avevano la capacità di generare la prole anche in età più avanzata non avevano la possibilità di farlo.

«Nella società di oggi invece – spiega Duncan Gillespie, uno dei ricercatori – la maternità più avanti con gli anni,è giustificata dal fatto che ci si sposa più tardi come conseguenza che la selezione naturale che prima manteneva la fertilità in età molto giovane si indebolisca, mentre sarà favorita quella in età avanzata. Questo potrebbe portare in diverse generazioni ad avere più donne capaci di generare figli dopo i 40». Anche se la tendenza  fare figli tardi è già in atto nelle società occidentali.

Il fenomeno delle mamme over 40 sta già diventando una realtà nel nostro Paese. Secondo i dati Istat relativi al 2008 infatti il numero di donne che hanno figli tardi è triplicato rispetto al 1995. In netta diminuzione invece le mamme sotto i 25 anni, che nell’ultimo anno preso  in considerazione erano poco più di 64mila, circa l’11% del totale.

Immagini:
haisentito.it
blog.mammenellarete.it

Scrivi un commento