Da 19 gennaio 2012 0 commenti Leggi tutto →

Mamme blogger: Io e mio figlio

ADV

Continua la nostra esplorazione nel mondo del mommyblogging. Oggi parliamo con Saby, conosciutissima per la sua pagina facebook Io e Mio Figlio che conta più di 300.000 fan. Un risultato straordinario, frutto della sua capacità di saper leggere e comunicare le piccole-grandi emozioni della maternità.

Con un linguaggio che accarezza la sensibilità delle mamme più dolci, affronta temi diversi che vanno dalla maternità, all’amicizia, all’amore, inteso nel suo significato globale. I suoi post spopolano su Facebook e colorano le bacheche delle mamme, ma non solo: Ioemiofiglio, è anche un blog! Che dire? La creatrice di tutto questo, Saby, ha  generato un vero fenomeno “social”.

Incuriosite, abbiamo voluto conoscerla meglio. Il risultato, è questa intervista:

Da quanto tempo hai una pagina Facebook? Come mai hai deciso di aprirla e cosa significa per te?

Ho la mia pagina da circa due anni, un giorno per gioco, dopo aver scritto una frase su un’altra pagina , ho voluto provare io ad averne una… eccomi qua… tantissime mamme mi seguono, e molte devo dire che sono davvero affezionate.

Cosa ne pensi della ‘maternità raccontata’ sui blog o sui social network?

Potersi confrontare mentre ci si rilassa un attimo al pc lo trovo meraviglioso, all’inizio ero stupita da quanto le mamme riuscissero a confrontarsi solo scrivendo… anche se non nascondo che ci sono state molte discussioni degenerate, che a volte io stessa non riuscivo a controllare.

Ci racconti un po’ la tua esperienza di mamma? Come è cambiata la tua vita – lavorativa e non – da quando hai un figlio?

Mio figlio è la cosa più bella che mi sia capitata, a volte è dura, difficile gestire tutto, ci son momenti che mi impongo un’ora per dedicarmi a lui… anche solo per fare una torta o provare a giocare con lui… cosa difficile, perchè mio figlio mi vuole accanto mentre gioca, ma non vuol farmi toccare nulla.

Cosa ne pensi del fenomeno delle mamme blogger? E dell’opportunità che il blog diventi un lavoro? 

E un bel modo per interagire con il mondo, a volte mi sento davvero importante… scrivere una frase, una ricetta semplice, che poi viene commentata e condivisa da tantissima gente è davvero gratificante, ho sempre amato scrivere, a volte mi riesce bene, a volte meno, ma mai avrei pensato che un giorno, 300 mila persone potessero leggere ciò che io scrivo.

E la tua pagina Facebook, come vedi il suo futuro? Pensi di continuare sulla strada della scrittura o vedi altri sbocchi nella tua presenza online?

Io vado avanti, mi faccio aiutare da alcune amiche… quando non sono on line, loro postano mie note precedenti in pagina, il blog attualmente non riesco a seguirlo tantissimo, ma mi rifarò. Ioemiofiglio è aperta anche ai papà, visto il mio credere profondamente  nella figura del padre. Il mio obiettivo è sempre stato un piccolo opuscolo intitolato Io e Mio Figlio… un sogno bellissimo, che tengo cusotdito nel mio cuore….

 

Postato in: Storie di Mamme

Scrivi un commento