Menù di Capodanno: come cucinare le lenticchie

ADV

Abbiamo archiviato il Natale, ma le grandi abbuffate non sono ancora finite: ora c’è da pensare al menù di Capodanno. Che abbiate pensato a portate di pesce o al classico cotechino, che decidiate di seguire un tema o abbiate preferito il finger food, non possono mancare le lenticchie. Sì, perchè questi legumi portano fortuna e mai come di questi tempi non si può non seguire questa tradizione…

Sapete cuocere le lenticchie? Avete bisogno di qualche idea innovativa per mettere in tavola questo piatto? Ecco qualche suggerimento.

Il modo più semplice per cucinare le lenticchie è farle in umido. Saranno ottime come accompagnamento al classico cotechino, al polpettone, all’arrosto. Come cucinarle? Provate a seguire questa ricetta su Blogmamma 

Se invece volete qualche idea per presentare le lenticchie proviamo a vedere insieme cosa si può fare…

  • come antipasto potete cuocerle in umido e sistemarle su crostoni di polenta. Passate il tutto in forno per qualche minuto e servite
  • se avete previsto un buffet in piedi, provate a riempire dei bicchierini con un disco di pane passato in padella con olio e aromi, una cucchiaiata di lenticchie in umido e dei dadini di cotechino
  • per chi le volesse presentare come primo, l’ideale è realizzare una zuppa. Può andare bene comunque la ricetta delle lenticchie in umido, ma utilizzando più brodo. Mentre le cuocete, aggiungete della pasta all’uovo o del farro.
  • un’idea molto gourmand è creare una vellutata di lenticchie e abbinarla o a gamberi o al foie gras, piacerà certamente ai commensali più esigenti.
E voi come le preparate le lenticchie? Avete qualche idea sfiziosa da proporci? Aspettiamo le vostre ricette e nel frattempo vi auguriamo buon anno!
Fonte:

Postato in: Feste, Natale

Scrivi un commento