Da 23 maggio 2015 Articolo con sponsor 0 commenti Leggi tutto →

Miles dal futuro, per sognare le stelle

ADV

Miles dal futuro

 

Miles dal futuro è la nuova serie di cartoni animati in onda su DisneyJunior ed è stata per me l’occasione per capire che i bambini sono (per fortuna) ancora pieni di curiosità e domande. Oggi vi racconto di un pomeriggio particolare alla scoperta di questa nuova serie animata. Pomeriggio che ricorderanno certamente non solo i tanti bambini presenti, ma anche le mamme perchè non capita poi così spesso di poter chiacchierare via skype con un architetto spaziale dall’altra parte del mondo….

miles-disney

Miles dal futuro: di cosa parla la nuova serie animata

Questa nuova creazione Disney Junior racconta le peripezie del piccolo Miles Callisto e della sua famiglia, inviati speciali dell’Autorità di Transito di Futurolandia.

Chi comanda la nave spaziale (e anche la famiglia) è mamma Phoebe, aiutata spesso dalla figlia maggiore Loretta, ragazzina appassionata di tecnologia. Papà Leo, ingegnere meccanico, sembra un tipo allegro e sportivo, pronto a giocare con i propri figli. La famiglia ha anche un animale da compagnia, che però non è un gatto o un cane, ma un simpaticissimo struzzo robot, compagno di avventure e di scorribande di Miles.

Miles dal futuro sembra avere tutte le carte in regola per piacere ai bambini (e anche alle mamme) perchè:

  • quale bambino non è affascinato da astronavi, stelle, alieni, robot e strumenti supertecnologici?
  • gli episodi sono brevi,  veloci e brillanti, adatti ai bambini moderni e alle mamme che non amano che i figli stiano troppo davanti alla tv
  • i bambini cominciano a entrare in contatto con il mondo dello spazio e a conoscere galassie, pianeti e stelle
  • nonostante la famiglia Callisto abiti nel futuro ciò che è importante per tutti è la loro unità.

Miles dal futuro

Miles dal futuro: la chiacchierata con John Spencer

La serie è stata realizzata grazie anche alla consulenza con la NASA, Google e la Space Tourism Society (eravate a conoscenza dell’esistenza di un ente per il turismo spaziale? Io no, fino a qualche giorno fa…) di cui John Spencer è il fondatore.

In una piccola sala cinema i bambini hanno potuto incontrare John che con simpatia, semplicità e competenza ha risposto a tutte le domande.

La storia di John è bellissima: è un uomo fortunato perchè ha fatto dei sogni di bambino il suo mestiere. Essere architetto spaziale significa ideare, disegnare e progettare strutture e interni di veicoli spaziali. John lavora sia per la NASA che per molte società private ed è fermamente convinto che il turismo spaziale, al momento un privilegio per pochissimi, possa diffondersi e svilupparsi nei prossimi anni.

E’ stato sorprendente vedere con quale entusiasmo e curiosità i bambini abbiano tempestato John di domande, senza il minimo imbarazzo. Domande mai banali, perchè i bambini non lo sono, ma pronte a scoprire i perchè.

Miles dal futuro

Ecco qualche esempio

  • Quanto costa fare un viaggio nello spazio?  Solo 45 milioni di dollari
  • Andremo mai in vacanza sulla luna? Sì, stiamo progettando un hotel
  • Gli astronauti cosa mangiano? Un po’ di tutto, ma amano il cibo piccante perchè nello spazio le papille gustative fanno più fatica a cogliere i sapori. Ora nelle astronavi ci sono anche le macchine del caffè che possono fare il cappuccino
  • Come fanno a fare la pipì gli astronauti? Nelle astronavi ci sono i bagni, ma bisogna fare la pipì in un tubo aspirante. Momento per i bambini molto esilarante
  • E’ vero che le stelle sono di colori diversi? Sì, le stelle sono come le persone: hanno colore, dimensione e personalità diverse
  • Esistono secondo te gli alieni? Io spero di sì, e se sono simpatici spero anche di incontrarli
  • Fra quanti anni andremo su Marte? Nel giro di 20 anni sarà realtà e magari ci qualcuno tra voi ci andrà!
  • Qual è la cosa più bella che gli astronauti vedono dall’oblò della loro astronave? La Terra, con tutti i suoi meravigliosi colori, soprattutto quelli degli oceani. Sono tanti gli astronauti che hanno detto di essersi innamorati della terra guardandola dallo spazio

John ha risposto a tutti, ha raccontato di sè e ha invitato i bimbi a non arrendersi mai. Il suo augurio ai bimbi, NEVER GIVE UP  ha costituito il mio fil rouge di questa due giorni di anteprime Disney.

Miles dal futuro è in onda tutti i giorni su Disney Junior da lunedì a venerdì alle 19.30. Sul sito di DisneyJunior troverete giochi e divertimenti a tema e tra poco arriverà anche un’APP

Miles dal futuro

 

 

 

Scrivi un commento