Minorca, il mare a misura di bambini

Vacanza alle Baleari

Le Isole Baleari, al largo della costa spagnola, sono pietre preziose incastonate nel blu cobalto del Mediterraneo. Ognuna splende di una luce che le è propria: Formentera è il regno dei turisti che amano viaggiare in modo slow ed eco-friendly, Ibiza la capitale della movida estiva in terra di Spagna, Maiorca un raffinato mix di mare e cultura, e Minorca il vero paradiso dei bambini.

Seconda per estensione territoriale, quest’ultima offre alle famiglie che viaggiano con pargoli al seguito un centinaio di spiagge e calette lambite da un mare incredibilmente pulito.

Più animate e turistiche, le spiagge del versante meridionale sono caratterizzate da sabbia bianca e acque turchesi. Di una bellezza più selvaggia, quelle a nord regalano panorami mozzafiato, sabbia rossa e un mare che cambia tonalità ad ogni ora della giorno.

Sia a nord che a sud, l’acqua digrada spesso molto dolcemente e la sabbia è la protagonista principale delle giornate trascorse in riva al mare.

Vacanze alle Baleari

L’isola è talmente bella e ricca di spiagge così diverse tra loro che è un peccato decidere di fare vita stanziale. L’ideale è scegliere ogni giorno una spiaggia diversa ed essere disposti a camminare per 10-20 minuti lungo il Camì de Cavals, un sentiero sterrato che fa il giro dell’isola, per cercare un angolino tranquillo dove stendere l’asciugamano.

A luglio e ad agosto nemmeno il sacrificio di lunghe passeggiate può rivelarsi sufficiente a garantire spiagge deserte se scegliete Cala en Turqueta, Cala Macarella, Cala Macareleta e le spiagge più rinomate del sud.
Ma se vi spingete a nord, avrete qualche chance in più: seguendo il link potrete scovare le spiagge più belle della costa settentrionale.

vacanze alle Baleari

Se viaggiate con bimbi molto piccoli e l’idea di scarozzarli per 20 minuti sotto al sole cocente non vi alletta – come darvi torto! – la soluzione migliore è quella di scegliere un alloggio in una delle urbanizzazioni turistiche della costa meridionale e fare mare lì.

Se, invece, siete disposte a salire in macchina ogni giorno, ma cercate spiagge con il parcheggio vicino, acqua bassa per i primi bagnetti e pace anche in alta stagione, vi suggeriamo di recarvi verso una di queste belle spiagge.

Vacanza alle Baleari

Ovviamente, oltre al mare, l’isola offre anche altre attività da fare con i più piccoli: due parchi acquatici, lo zoo, un’area naturale protetta con sentieri adatti anche ai passeggini e uno spettacolo serale di cavalli minorchini che lascerà a bocca aperta grandi e piccini. Seguite il link per trovare maggiori informazioni su queste attrattive e altre cose da fare a Minorca con i bambini. 

Alle Baleari la stagione estiva inizia già a fine aprile e l’acqua è tranquillamente balneabile fino a oltre la metà di ottobre. Se siete ancora indecise sul periodo e preferite la bassa stagione, tenete presente che a maggio e giugno l’acqua è ancora freddina, mentre a settembre e ottobre le giornate più corte vengono ricompensate da un’acqua decisamente più calda.

vacanze alle Baleari

Dall’Italia ci sono diversi voli charter diretti a Minorca e i principali tour operator vendono pacchetti più o meno all inclusive, sia con formula hotel che in residence. A chi ama la vita all’aria aperta e la libertà che solo una vacanza in campeggio può offrire, consigliamo il Camping Son Bou. Non è direttamente sul mare, ma questo garantisce tranquillità durante tutta la giornata e un’ottima base di partenza per visitare il resto dell’isola. Inoltre dispone di bungalow e casette in legno di vario tipo, all’ombra di una pineta che con il suo profumo vi riempirà il cuore. Ne abbiamo parlato nel dettaglio qui.

Questo post è a cura della redazione di TipsforItalianTrips.com

Blog di Viaggi

 

 

 

 

 

 

1 Comment on "Minorca, il mare a misura di bambini"

Trackback | Commenti RSS Feed

Scrivi un commento