Da 21 aprile 2009 1 commento Leggi tutto →

Moda premaman primavera-estate: qualità e risparmio con La Redoute

ADV

Ieri stavo sfogliando il nuovo catalogo cartaceo di La Redoute e sono capitata sulle pagine dell’abbigliamento premaman, praticamente mi è piaciuto tutto, quasi quasi avrei voluto avere ancora la pancia per poter comprare i completini, la mente femminile gioca degli strani scherzi qualche volta, così ho pensato di scrivere un articolo per chi di voi ha il problema di non trovare niente di carino a prezzi giusti.

La Redoute ha un sito www.laredoute.it e dei cataloghi cartacei, uno grande stagionale, come quello che ho guardato io, ed alcuni piccolini che escono a periodi regolari durante l’anno in corrispondenza con sconti e periodi particolari.

Conviene consultare sia l’assortimento online sia quello cartaceo perché i capi proposti possono essere diversi e i due cataloghi si integrano a vicenda, il pregio di questo grande gruppo francese è che la moda è molto giovanile e prodotta con tessuti di ottima qualità a fronte di prezzi ottimi e, usufruendo degli sconti periodici si riesce a risparmiare ancora ottenendo un rapporto qualità-prezzo molto elevato.

Per quanto riguarda l’abbigliamento premaman io mi sono “innamorata” della linea Cocoon, una delle “firme” di La Redoute, dedicata alle mamme in attesa e ai neonati, ottimi tessuti di puro cotone, lino e viscosa che lasciano respirare anche durante l’estate e prezzi assolutamente alla portata di tutte le tasche, dai 20 ai 40 euro ogni capo.

Magliette e camicette sono sicuramente utilizzabili anche dopo il parto perché sono davvero belle e giovani, i pantaloni possono essere riadattati se avete qualche nozione di cucito, hanno tagli semplici ed è davvero un peccato abbandonarli nell’armadio 😉

1 Comment on "Moda premaman primavera-estate: qualità e risparmio con La Redoute"

Trackback | Commenti RSS Feed

  1. Maria premaman scrive:

    Ciao, grazie per la dritta, ora sono in attesa del mio secondo figlio ed andrò a dare uno sguardo.
    Vi farò sapere

Scrivi un commento