Muba e Munaria: Milano per i bambini

ADV

MUBA_Scatole

Belle notizie per i bambini milanesi! Alla Rotonda della Besana è stato appena inaugurato il MUBA, il primo Museo dei Bambini, uno spazio dedicato all’infanzia voluto e realizzato dal Comune di Milano insieme a Fondazione MUBA. Uno spazio di cultura, condivisione e gioco che nell’arco dell’anno ospita un laboratorio permanente a cura di REMIDA MILANO, adatto ai bimbi dai 2 anni e alcune mostre temporanee. Ma anche un luogo d’incontro con una caffetteria per merende e spuntini e una libreria da far perdere la testa anche ai grandi.

Ma non è l’unica novità per i piccoli cittadini: dal 4 al 23 febbraio alla Kasa dei Libri si tiene la mostra “Quando la Fantasia era al potere”, dedicata alla collana Tantibambini, ideata e diretta da Munari negli anni Settanta. Durante il periodo sono in programma laboratori metodo Bruno Munari® curati da Munaria hanno come titolo “Il libro: da oggetto a laboratorio”.

Una domenica al MUBA fra scatole e laboratori

Ho visitato con mia figlia di quasi 4 anni la prima mostra-gioco in programmazione che si intitola “SCATOLE”,  aperta fino al prossimo 31 marzo. Un viaggio attorno al concetto di “scatola/contenitore” attraverso il tema della scoperta, dellʼesplorazione sensoriale e della creatività. Bisogna prenotare e iscriversi perché la visita è in realtà un laboratorio dove bambini di diverse età, insieme ai genitori sono invitati dal gruppo di animatori a misurarsi con esperienze dirette sui concetti di volume, dentro-fuori, tridimensionalità e percezione. Via le scarpe e si parte con il gioco libero, in una sorta di nascondino fra grandi scatoloni da costruire e riempire con i propri corpi. I più piccoli sono attratti dai grandi tubi contenitori da esplorare a gattoni, ognuno rivestito all’interno con diversi materiali. E le bambine si accalcano tutte -chissà come mai- in quello con l’interno di peluche rosa fucsia. Mentre i ragazzini si cimentano con i travasi nelle vasche di sale armati di palette e contenitori di varie forme.

Un alone di magia nelle “Scatole musicali”, casette di legno colorato dove si scoprono suoni inaspettati scaturiti quando le corde, tese sul lato frontale, vengono pizzicate. Ma le emozioni forti sono per le 6 “Cabine di mare”, piccoli microcosmi costruiti apposta per far volare la fantasia. Mia figlia è rimasta rapita dalle onde di “Bufera”, mentre i bimbi più grandicelli erano intenti a scrivere cartoline con i loro desideri al mago della cabina“La casa del mago” (e i bigliettini esposti meriterebbero una mostra a parte!), o messaggi di sos dentro le bottiglie di “Aiuto”.

E per finire ciascun bambino passa all’azione e costruisce la sua scatola personale, partendo da un cartone da piegare e incastrare, per tornare a casa con un contenitore da riempire con i ricordi più cari.

  • MUBA:

Dal martedì al venerdì
dalle 17 alle 18.30 (per un turno di attività, mostra o laboratorio)
Nel weekend e nei giorni festivi

Mostra SCATOLE

Turni d’ingresso alle ore 10.00 – 11.30 – 14.00 – 15.45 – 17.30 Biglietto per i bambini: 8 euro
Biglietto per gli adulti: 6 euro

Spazio-laboratorio REMIDA sul riuso creativo dei materiali Turni d’ingresso alle ore 10.00 – 11.30 – 14.00 – 15.45 – 17.30 Biglietto per i bambini: 8 euro
Biglietto per gli adulti: 6 euro

Biglietto per i bambini: 7 euro (insegnanti ingresso gratuito)

 

  • QUANDO LA FANTASIA ERA AL POTERE – Tantibambini, una collana diretta da Bruno Munari

Inaugurazione martedì 4 febbraio 2014 ore 18:00
Inaugurazione dedicata ai bambini mercoledì 5 febbraio 2014 ore 17:00
Mostra lunedì – venerdì, fino al 23 febbraio 2014, ore 15 – 19.
Kasa dei Libri di Andrea Kerbaker
Largo de Benedetti 4 – 20124 Milano – Tel. 02.66989018

 

 

 

 

1 Comment on "Muba e Munaria: Milano per i bambini"

Trackback | Commenti RSS Feed

  1. Bellissima idea!!! Ma… quello che c’era alla Triennale? Non c’è più? grazie

Scrivi un commento