Nascita e feste: il baby shower

ADV

E’ un’usanza americana che avrete sicuramente visto in diversi film e telefilm d’oltreoceano. Come tante mode è arrivata anche in Italia: anche tra le future mamme italiane si è diffusa l’abitudine ad organizzare un  party per festeggiare la nascita del proprio piccolo. Volete programmare anche voi un baby shower? Vediamo in cosa consiste e quali consigli seguire per metterne in piedi uno che possa essere piacevole e divertente per tutti.

Il baby shower è una party nel quale si festeggia la futura nascita del vostro bimbo. Potrete organizzarlo anche con il piccolo appena nato, ma originariamente è stato pensato proprio come un’occasione in cui la mamma in attesa riceve le proprie amiche con una festicciola e accoglie i regali per il bimbo: vestitini, giochi, accessori, come le torte di pannolini, ad esempio.

Nata inizialmente come festa per i primogeniti e legata esclusivamente alle donne, il baby shower si è trasformato in festa per l’arrivo di ogni figlio e aperta a tutti. Voi decidete quando programmarla, se in gravidanza o con il bimbo già nato, e cominciate ad organizzarvi.

Cominciate con decidere la location. Come per qualsiasi festa, da quelle di compleanno al battesimo, potreste invitare tutti a casa vostra, ma solo se avete abbastanza spazio, o pochi invitati. In alternativa, o avete un’amica o un parente che abbia una taverna, una sala o un giardino da offrirvi, oppure affittate un locale: una sala anche spartana, se addobbata come si deve, diventa un luogo accogliente!

Scelta la location, fissate la data e cominciate a pensare a chi e quante persone invitare. Stilate una lista e ideate degli inviti.

Volete qualche idea per inviti e decorazioni della sala? Seguite i nostri post e non vi pentirete! Alla prossima!

Fonte:

babybirthbasics.com

ababyshowergift.com

Scrivi un commento