Natale: come fare il presepe

ADV

Insieme all’albero, in questi giorni, molte famiglie prepareranno il presepe. A casa mia ne faremo tre: uno piccolo, di terracotta, in cucina, uno prezioso nella libreria lontano dai bambini e dalle loro manine, e l’ultimo con le statuine di plastica, la capanna e le casette. E’ il presepe che realizzanno solitamente i bambini con la mia supervisione. A volte bastano le statuine e qualche casetta, un po’ di carta e qualche altro oggetto per realizzarne uno bellissimo. Sapete come farlo? Oggi vi darò qualche piccola indicazione.

Cominciamo a vedere di cosa potremmo avere bisogno:

  • carta che serve per fare le montagne, di colore differente (può andare bene anche per  la base)
  • scotch biadesivo
  • puntine
  • scatole di cartone o libri per riempire le montagne
  • carta stagnola o specchietto per fare il laghetto (che ai bimbi piace tanto!)
  • sassolini (se non li avete raccolti nelle vostre giornate estive al mare o in montagna li potete trovare in qualsiasi negozio che vende accessori per il presepe)
  • muschio
  • legnetti e pezzi di corteccia (anche questi potreste averli recuperati in campagna o in montagna)
  • carta blu per il fondale
  • colla
  • glitter
  • capanna e casette
  • statuine
  • lucine

Avete tutto? Bene! Ora la prima cosa da fare è decidere la collocazione del vostro presepe. Potrebbe essere una mensola, la parte di un mobile (i miei lo fanno sulla credenza, ad esempio). In questo caso avrete il vantaggio di avere uno schienale a cui appoggiarsi e al quale attaccare il fondale. Per avere più spazio potrete decidere di mettere il presepe sul pavimento.

Trovata la sistemazione e deciso dove mettere la capanna, fulcro di tutto il presepe, potrete cominciare a creare il fondale, il terreno e le montagne.

Cominciamo dal fondale. Se non vi piace la carta con le stelle già stampate, prendete della carta blu e dipingete delle stelle, decorandole con glitter e porporina. Potreste provare a bucare la carta qua e la e far passare sotto il filo di lucine.

Veniamo ora alle montagne. Modellando la carta e utilizzando come sostegno le scatole o anche dei libri potrete tenerle in piedi facilmente. Unite i vari fogli di carta con il biadesivo. Sistemate la capanna e le casette.

A questo punto pensate alle lucine. Fatelo passare dentro,  dietro o intorno alla capanna, nelle casette (se potete) e sulle montagne.

Aggiungete ora i particolari come il laghetto o la cascata realizzati con la carta stagnola. Posizionate qua e là del muschio, dei sassi, dei legnetti per rendere l’ambiente più variegato e più realistico .

Il paesaggio è pronto, ora mettete le statuine e se non sono fragili potete chiedere ai vostri bimbi di farlo, vedrete come si divertiranno!

Fonte:

turismocremona.it

tuttoggi.info

lestoriedellastoria.it

Postato in: Fai da te, Feste, Natale
Tags: ,

Scrivi un commento