Natale e tradizioni: santa Lucia e la sua festa

ADV

Domani, tredici dicembre, in tanti paesi d’Italia i bimbi riceveranno dei doni. Sono coloro che hanno scritto la letterina a santa Lucia e che questa notte, dopo aver preparato per lei e per il suo asinello qualche genere di conforto, andranno a letto aspettando che la santa passi a lasciare i regali desiderati. Quella di santa Lucia è una festa tradizionale diffusissima, sia nel sud dell’Europa ( è la santa protettrice di Siracusa, ad esempio) che nei paesi scandinavi. Persino nel grande magazzino svedese più diffuso al mondo il tredici dicembre le commesse e le cassiere sono vestite con tunica bianca e corona in testa!

Siccome penso che sia bello aspettare il Natale con i nostri bambini ricordando insieme a loro le tradizioni più caratteristiche e magiche, oggi vi lascio qualche spunto per vivere insieme questa festa.

La storia della santa è di quelle legate ai primi martiri cristiani. Vissuta a Siracusa, Lucia fu vittima delle persecuzioni di Diocleziano contro i cristiani. Il suo culto  si diffuse subito nella cristianità. E’ la santa protettrice degli occhi, degli oculisti e degli elettricisti (il perchè lo si può intuire dal nome, che rimanda alla luce ). Le sue spoglie si possono venerare a Venezia e alla sua festa sono legate tante tradizioni.

Nel nord Italia, ad esempio, molti bambini la sera del dodici dicembre mettono fuori dalla porta o dalla finestra un piatto con  farina gialla e latte per la Santa che, insieme al suo asinello e all’aiutante Gastaldo, passerà a portare regalini e dolcetti per piccoli e grandi, a patto che siano stati buoni e che siano andati a dormire presto!

Se volete anche voi scrivere una letterina last minute per la santa, potrete utilizzare una di quelle proposte da Filastrocche.it

 

La festa di Santa Lucia è molto diffusa anche nel nord Europa, in particolare in Scandinavia, dove le ragazze si vestono con una tunica o una camiciona bianca, una cintura rossa e, per la figlia maggiore di ogni famiglia,  una corona di candeline. I ragazzi, invece, hanno un copricapo di paglia. Suggestive sono le processioni delle ragazze lungo le vie.

Qualche idea per realizzare un vestito da santa Lucia? Basta una lunga camicia da notte bianca e una sciarpa rossa. La corona potrà essere creata con la carta o con il feltro, prendendo spunto, anche dalle corone d’avvento che vi abbiamo mostrato nei post precedenti. Volete renderla luminosa? Comprate un filo di lucine a led alimentate da una pila e nascondetelo nella corona.

radmegan.blogspot.com

Come ogni festa anche quella di Santa Lucia è piena di dolcetti e piatti tipici che variano a seconda dei paesi e delle nazioni in cui si va. Qualche esempio? Le focaccine allo zafferano, dolce tipico svedese e gli occhi di santa Lucia, tarallini pugliesi.

Termino questa piccola carrellata con un gioco d’altri tempi: una bambolina in carta da vestire con il costume della Santa. Buon Santa Lucia a tutti!

 

tpettit.best.vwh.net

Fonte:

ancienthearth2.blogspot.com

mo.evanced.info

tpettit.best.vwh.net

radmegan.blogspot.com

filastrocche.it

Postato in: Feste, Natale

Scrivi un commento