Da 10 febbraio 2011 0 commenti Leggi tutto →

Video: nausea e vomito in gravidanza, come combatterli

ADV

Quasi tutte le donne accusano nausea o vomito in gravidanza, sia pure con intensità molto variabili. Normalmente il momento in cui essi sopraggiungono è il mattino appena sveglie: per questo può essere utile tenere sul comodino un cibo secco come dei crackers da sgranocchiare fino a quando non si sia attenuata la nausea.

In generale è preferibile consumare pasti leggeri e frequenti piuttosto che porzioni generose e non eccedere con condimenti o sostanze poco digeribili.  Non bevete molto appena sveglie, ed in generale bevete a piccoli sorsi. Se la nausea vi impedisce di bere, assumete un cucchiaino di acqua ogni quarto d’ora per non disidratarvi. Se fa molto caldo, in particolare, dovete fare attenzione a non perdere con le nausee un’eccessiva quantità di liquidi quindi questo accorgimento piò essere molto utile.

Sarete sensibili agli odori forti, alcune riferiscono un’assoluta intolleranza ad odori come il caffè o il tabacco, o di alcuni cibi particolari. Evitateli, se potete, chiedendo anche ai  famigliari di fare attenzione.

Esistono in commercio i braccialetti P6, ovvero che stimolano un punto noto all’agopuntura (detto punto P6) proprio perché in grado di bloccare questo tipo di sintomo. Si usano per bloccare il mal d’auto, ma possono essere usati anche in gravidanza e non essendo farmaci non hanno controindicazioni.

Se il sintomi fosse davvero insopportabile, una seduta di agopuntura può essere di aiuto, sempre con il vantaggio di non nuocere al feto.

Prima di assumere farmaci specifici per la nausea o il vomito, invece, consultate il medico.

Video a cura di Blogmamma in collaborazione con Openminds corsi pre-parto

Scrivi un commento