Nausea in gravidanza: un rimedio bizzarro

ADV

Il rimedio alquanto bizzarro suggerito da uno psicologo americano per combattere la nausea in gravidanza? Bere sperma! La teoria è del dott Gordon Gallup, convinto che bere il liquido seminale possa essere un valido aiuto per combattere la nausea; ma il metodo è  efficace se lo sperma viene assunto alla fonte e non conservato!

Un anno fa lo psicologo statunitense fece parlare di sé per le ricerche sul seme maschile a cui attribuì proprietà persino antidepressive. Adesso, dopo un nuovo studio, Gallup sostiene che il modo migliore per curare la nausea mattutina delle gestanti è ingerire la stessa sostanza che ha provocato la gravidanza, cioè  lo sperma.

Il concetto dello psicologo è in linea con il pensiero omeopatico che afferma:  “le malattie guariscono con i rimedi che provocano in un individuo sano i sintomi della malattia stessa”. Pur  non considerando la gravidanza una malattia,  lo psicologo chiarisce il concetto spiegando che una parte del DNA del feto è della madre ma l’altra metà appartiene al padre, quindi è necessario un po’ di tempo prima che il corpo si abitui a questa sostanza “estranea”, e per questo motivo il corpo femminile non adattandosi immediatamente allo sperma scatenerebbe una reazione immunitaria che viene avvertita solitamente con nausea, vomito e uno stato di malessere generale.

Fonte:
bolognanotizie.com

Immagini:
gomamma.it

2 Comments on "Nausea in gravidanza: un rimedio bizzarro"

Trackback | Commenti RSS Feed

  1. Mssecret4 scrive:

    Hai proprio ragione non c’è cosa peggiore di questa che ha detto questa specie di essere umano. Se lo beva lui lo sperma che magari gli alza pure il quoziente intellettuale. Pazzo!

  2. gaia scrive:

    NON DATE ASCOLTO A PSEUDO SCIENZIATI CHE VOGLIONO STRUMENTALIZZARE LA DONNA PER IL PIACERE MASCHILE, NON SOLO NEL SUO STATO NORMALE MA ANCHE IN GRAVIDANZA.
    QUESTO ARTICOLO MI DA LA NAUSEA, E NON BERRO CERTO SPERMA PER FARMELA PASSARE
    VERGOGNA A TUTTI QUELLI CHE L’HANNO PUBBLICATA

Scrivi un commento