Da 28 settembre 2012 0 commenti Leggi tutto →

Navicella e auto: come montarla e come posizionarla

ADV

 

Il vostro bebè ama tanto stare in carrozzina, dove dorme comodamente. Si può utilizzare la navicella come sistema di ritrenuta per i viaggi in auto? Certamente, a condizione che sia omolgata. Come capire se la navicella che avete a disposizione è adatta  far viaggiare in auto il vostro piccolino? Controllate che abbia l’etichetta che mostra l’omologazione e la categoria di seggiolini ai quali appartiene e ne avrete la certezza.

Una volta stabilito che la navicella è idonea al trasporto in auto dei neonati, vediamo come agganciarla in modo corretto e sicuro. Ecco le mosse per non sbagliare e non perdere troppo tempo:

  • fate passare la cintura nella fibbia di ancoraggio che troverete in dotazione della navicella, chiudete la levetta.
  • ripetete la stessa operazione con l’altra cintura e l’altra fibbia.
  • fissate le due fibbie ai ganci che trovate sul davanti e sul retro della navicella
  • verificate, tirando, che i ganci siano ben fissati.
  • se non ci sono altri bimbi che viaggiano con voi e avete tutto il sedile a disposizione, potete lasciare i ganci attaccati alle cinture. Risparmierete tempo…
  •  assicurate il vostro bimbo nella navicella,  legandolo con le cinture in dotazione: la fascia addominale o le cinture a tre punti. Regolate le cinture di modo che il piccolo non sia troppo libero

Quali sono le indicazioni per posizionare correttamente la navicella? Cosa va assolutamente evitato? Ecco altri consigli:

  • la navicella va posizionata nei sedili posteriori solo sui veicoli che abbiano le cinture, ovviamente!
  • la testa del bambino non va mai rivolta verso la portiera, ricordatevi!
La navicella è pronta per il viaggio. Non dimenticatevi la borsa con il cambio e … buon viaggio con il vostro piccolo!

 

Scrivi un commento