Da 3 settembre 2010 1 commento Leggi tutto →

Neonato: la marsupio terapia (Kangaroo mother care)

ADV

La tecnica della marsupio terapia è in grado di influenzare in maniera positiva lo sviluppo neurologico e psicologico del bambino. E’ una pratica che viene adottata soprattutto con i bambini nati prematuramente e il tipo di contatto epidermico ottenuto con questo sistema crea una naturale regolazione della temperatura, che è mantenuta costante dal clima di umidità che si crea, tutelando il piccolo dallo stress da freddo e riproducendo l’esperienza intrauterina.

I neonati vengono posti pelle su pelle sul seno materno e restano a stretto contatto con la madre per un certo tempo, mentre vengono tenuti sotto controllo. In quei momenti la madre rappresenta per il neonato tutto il suo universo: il calore, la tenerezza, una grande sensazione di benessere. E’ un metodo che influenza positivamente lo sviluppo neurologico e psicologico del piccolo.

In cosa consiste?

Posizione del canguro: consiste nel metter il bimbo in posizione eretta sul petto nudo del genitore, stomaco contro stomaco, tra i seni e sotto i vestiti; la testa del bambino è girata così che l’orecchio sia sopra il cuore del genitore.
Politica d’alimentazione del canguro: l’allattamento al seno risulta la forma di alimentazione esclusiva, per quanto possibile. La nutrizione dovrebbe iniziare sin dalla nascita con l’allattamento al seno; questo tipo di alimentazione, al contrario di quella del latte artificiale, favorisce il processo di attaccamento tra neonato e genitore.

La marsupio-terapia è ampiamente usata in modo particolare negli Stati Uniti e contribuisce in modo sostanziale al benessere dei neonati, instaurando un corretto equilibrio psicofisico. Attraverso la marsupio-terapia aumentano i legami tra la madre e il neonato, si fanno più alte le capacità di termoregolazione, avviene un miglioramento dei parametri respiratori, con un’influenza positiva per ciò che concerne le apnee. Anche la qualità del sonno dei piccoli ne ricava un netto miglioramento. Inoltre è da ricordare che la marsupio-terapia consente di guadagnare peso in maniera più veloce e permette la stabilizzazione della frequenza cardiaca, fino a far scomparire le brachicardie.

La nascita prematura del proprio bambino è un evento vissuto dalla mamma con molto stress, ansia, paura, dolore e senso di colpa, questi sentimenti sommati alla lontananza dal figlio ritardano l’assunzione del ruolo genitoriale. La marsupioterapia favorisce invece il desiderio di prendersi cura del bambino, aumentando la sicurezza e la fiducia nella propria capacità di riuscire a comprendere e soddisfare i desideri e i bisogni del bambino, inoltre diminuisce il senso di colpa per non aver portato a termine la gravidanza.  La relazione che viene così a crearsi tra madre e bambino si accompagna a minor ansia per il rientro a casa e una miglior accettazione di eventuali complicanze future.

Avete mai sentito parlare di questa tecnica? Per caso l’avete messa in pratica? Raccontateci la vostra esperienza! 🙂

Immagini:
thenewbornbaby.com
kangaroomothercare.com

1 Comment on "Neonato: la marsupio terapia (Kangaroo mother care)"

Trackback | Commenti RSS Feed

  1. Bianca scrive:

    Verissimo, è proprio quello che abbiamo provato noi.

Scrivi un commento