Da 16 luglio 2009 2 Commenti Leggi tutto →

Neonato: tutte le regole per un bagnetto perfetto

ADV

foto di Geomangio via Flickr

Il bagnetto è un tema sempre un po’ spinoso per le neomamme ed i neopapà, si ha sempre paura di non far bene qualsiasi cosa si faccia. I neonati sembra sempre tanto delicati, invece fare un bagnetto perfetto non è per niente difficile e sono poche le “regole” da seguire per farlo diventare un piacere sia per il bimbo che per la mamma. Vediamole insieme.

Non c’è un orario ideale per il bagnetto, è consuetudine farlo prima dei pasti principali ma solo se il piccolo non è affamato, il bagnetto deve essere un momento di relax e gioco allo stesso tempo, in modo che aiuti il bimbo a sviluppare un atteggiamento positivo nei confronti dell’acqua.

E’ un momento molto importante non solo per l’igiene, in genere il neonato non ha bisogno di grandi lavaggi ed insaponature per mantenersi pulito, tranne in casi di caldo eccezionale o di “incidenti” particolari come rigurgiti abbondanti e fuoriuscite di feci dal pannolino, ma soprattutto per lo scambio di sensazioni ed emozioni nel rapporto con la mamma.

Il tuo bambino deve sentire la tua voce rassicurante per rilassarsi e non spaventarsi al contatto con l’acqua, parlagli, cantagli una filastrocca o una canzoncina, anche se è piccolissimo ti ascolterà attento. Se la paura è già arrivata o se fa i capricci cerca di non arrabbiarti o spazientirti, procedi con molta calma e gradualmente, questo è l’unico modo per fargli superare la paura.

Per scegliere i detergenti giusti fatti consigliare dal pediatra, in genere basta l’acqua con un po’ di amido di riso e, quando vuoi fare un lavaggio più energico, il sapone di Aleppo è tra i più delicati e naturali in commercio.

Dopo questa introduzione vediamo le “regole” per il bagnetto perfetto, nel dettaglio:

  • Verifica sempre la temperatura dell’acqua e della stanza, quella della stanza deve essere tra i 22° ed i 25° e quella dell’acqua deve essere intorno ai 37°
  • Per togliere i vestitini al tuo bimbo usa sempre un piano ampio e stabile e non lasciarlo mai solo, anche se è piccolo piccolo può girarsi all’improvviso e cadere.
  • Quando hai immerso il piccolo nell’acqua tieni sempre la testa ben sollevata, per aiutarti ci sono in commercio delle vaschette apposite con una specie di “lettino” sagomato su cui adagiare il bimbo senza che possa cadere nell’acqua (io ne avevo una di questo tipo ed era comodissima) sciacqua ed insapona tutto il corpo ed i capelli, ma evita il viso.
  • Quando avete finito asciuga dolcemente il tuo bimbo con un accappatoio ampio, tamponalo senza sfregare.

2 Comments on "Neonato: tutte le regole per un bagnetto perfetto"

Trackback | Commenti RSS Feed

  1. Alessia scrive:

    Oddio, povera me, hai ragione!
    Ora correggo e grazie infinite della segnalazione 🙂

  2. Natascia scrive:

    Sempre ottimi i vostri consigli…
    volevo solo far notare una cosa: avete scritto
    “Verifica sempre la temperatura dell’acqua e della stanza, quella dell’acqua deve essere tra i 22° ed i 25° e quella della stanza deve essere intorno ai 37°”
    ma credo ci sia un errore. E’ la temperatura della STANZA tra i 22° ed i 25° e quella dell’ACQUA deve essere intorno ai 37° e non viceversa come sopra.
    saluti

Scrivi un commento