Da 10 gennaio 2010 0 commenti Leggi tutto →

Non rimanere incinta: il metodo della temperatura basale

ADV

Continuiamo a parlare di contraccezione e dei metodi cosiddetti “naturali”. Dopo il metodo Ogino-Knaus oggi poniamo l’attenzione sul metodo della temperatura basale e sui i pro e contro.

Il metodo della temperatura basale si basa sul fatto che nel periodo che va dall’ovulazione alla mestruazione si verifica un aumento della temperatura corporea. In un ciclo normale la temperatura del corpo si mantiene bassa durante la mestruazione e il periodo successivo, si abbassa ulteriormente subito prima dell’ovulazione per poi innalzarsi di alcuni decimi di grado intorno al momento dell’ovulazione e mantenersi agli stessi livelli fino all’avvicinarsi della mestruazione successiva.

In teoria, dopo 3 giorni consecutivi dal momento in cui la temperatura sale ha inizio il periodo non fertile e quindi sicuro. In pratica, le possibili variazioni della temperatura dovute a lievi malattie, stanchezza, stress, insonnia ecc. possono interferire con quella dovuta all’ovulazione e indurre in errori.

Chi vuole provare ad applicare questo metodo deve:
misurare la temperatura interna tutti i giorni al mattino prima di alzarsi e a digiuno. Può essere misurata in bocca, nell’ano o in vagina, purchè sempre allo stesso modo. I valori giornalieri vanno riportati su un diagramma che permetta di valutare l’andamento della temperatura per tutto il ciclo. Il tutto va ripetuto per 12 cicli.
– studiando i dati così raccolti, bisogna stabilire qual è la data più probabile dell’ovulazione tenendo conto che essa avviene poco prima o poco dopo il rialzo termico;
vanno considerati fertili circa i cinque giorni precedenti e i quattro giorni successivi la presunta ovulazione. In quei giorni quindi bisogna astenersi da avere rapporti sessuali. Se, per esempio, si presume che l’ovulazione avvenga il 14° giorno, bisogna astenersi dal nono al diciottesimo.

Anche questo metodo come quello di Ogino-Knaus è del tutto innocuo e non si basa sull’uso di sostanze o materiali estranei. Il suo svantaggio principale è che non è sicuro, quindi è controindicato quando la gravidanza deve assolutamente essere evitata, richiede un periodo di astinenza sessuale molto lungo, anche se leggermente più breve del metodo Ogino-Knaus. E poi sono necessarie una lunga preparazione, molta costanza e la massima precisione. Nel complesso è molto macchinoso.

Immagini:
images.com by ImageZoo

Scrivi un commento