Da 1 agosto 2010 0 commenti Leggi tutto →

Occhi secchi e gonfi in gravidanza, è normale?

ADV

Adesso che per colpa degli ormoni della gravidanza che circolano nel corpo ti capita spesso di scoppiare a piangere, di certo resterai sorpresa nel vedere che probabilmente i tuoi occhi sono più asciutti del solito. Il cambiamento dei livelli di estrogeno e progesterone possono infatti ridurre la quantità di lacrime prodotta dagli occhi, per inumidirli quando batti le palpebre. Inoltre, quando guidi o usi il computer, tendi a battere di meno le palpebre. Se utilizzi molto il computer, però, sforzati di battere le palpebre ogni volta che usi il tasto “invio” per esempio.

Se gli occhi sono particolarmente asciutti, ti dovresti far vedere da un oculista, perché potresti avere un’infezione. Alcune persone sono allergiche ai conservanti presenti nei flaconcini di gocce oculari (per esempio se usi le gocce più volte durante la giornata), ecco perché sarebbe opportuno utilizzare i flaconcini monodose di gocce oculari, se solitamente hai gli occhi particolarmente irritati.

Gli occhi dovrebbero tornare alla normalità già un mese dopo il parto. Se continui ad avere secchezza oculare o noti dei cambiamenti nella visione, consulta l’oculista. Gli occhi molto secchi possono preoccupare coloro che soffrono di febbre da fieno, perché si teme che tale disturbo possa addirittura peggiorare in gravidanza. In genere, però, le cose non stanno così.

Tuttavia è importante pensare ad una cura diversa, rispetto a quella che si seguiva prima della gravidanza. I farmaci a base di antistaminici sono sconsigliati, durante i nove mesi. I rischi potenziali non sono ben chiari, però è bene evitare l’utilizzo di determinati farmaci che raggiungono la circolazione sanguigna.

Se hai una lacrimazione eccessiva o ti bruciano gli occhi, utilizza dei trattamenti topici, come le gocce oculari antiallergiche, che sono efficaci e sicure. Se devi necessariamente assumere un antistaminico, si può utilizzare la clorfenamina, ma è solo il medico a prescriverla.

Una buona notte di sonno è la chiave per mantenere bene idratati i tuoi occhi. Per la mancanza di sonno al mattino potresti avere gli occhi pesanti, arrossati e irritati. Se ti mantieni idratata aiuterai la salute degli occhi, per questo dovresti cercare di bere due litri d’acqua al giorno. E fai in modo di seguire una dieta bilanciata, con tanta frutta e tanta verdura. Riduci il consumo di zuccheri che possono causare disagio e rendere gli occhi più gonfi, se usi le lenti a contatto.

Immagini:
images.com by Design Pics
images.com by Stock Connection
images.com by Image Source

Scrivi un commento