Organizzare una caccia al tesoro per il compleanno

ADV

Con la bella stagione le feste di compleanno solitamente si trasferiscono all’aperto ed è molto più semplice organizzarle: una palla e un ricco buffet potrebbero bastare per rendere la giornata memorabile, soprattutto se si tratta di una festa di maschietti. Se desideriamo preparare qualche gioco più complesso, uno dei più amati è certamente la caccia al tesoro.

Avete mai organizzato una caccia al tesoro per i bimbi? Qui troverete qualche consiglio utile per non sbagliare! Ecco come iniziare a preparare questo evento:

  • partendo dal numero dei partecipanti, decidete quante squadre fare. Il numero ottimale dovrebbe essere compreso tra gli 8 e i 14 bambini. Se i bimbi sono piccoli, tenete conto di avere almeno un adulto o un ragazzo per ogni squadra, che possa coordinarli
  • preparate le schede per ogni squadra. Dovrete avere a disposizione sia una scheda con la prova da compiere, sia un’altra  che indichi il luogo dove trovare la busta con la prova successiva. La fase della preparazione delle schede è quella più complessa: dovrete pensare alle prove, scrivere le schede e suddividerle di modo che non si faccia confusione. Lo stesso andrà fatto per le buste che conterranno gli indizi relativi al luogo dove cercare gli altri biglietti.  Attribuite ad ogni squadra un colore e numerate le prove. Su ogni busta mettete un bollino del colore della squadra  e il numero della prova.
  • decidete il luogo dove si svolgerà la caccia al tesoro. Se è un parco, fate un sopralluogo e cercate di delimitare la zona o con dei segni (della bindella appesa agli alberi, ad esempio) oppure tenendo conto di punti di riferimento già esistenti.
  • comprate il tesoro, tenendo conto che sarebbe bello che tutti i bimbi alla fine potessero avere qualcosa…
I preparativi sono pronti. Il lavoro più difficile, ma anche più divertente sarà ideare le prove, che dovranno essere commisurate all’età dei giocatori. Nei prossimi post  vi darò qualche dritta e qualche suggerimento per inventare prove divertenti e poco pericolose. Buona caccia!

Fonte:

jkscommunications.com

Scrivi un commento