Organizzare una festa di compleanno: con mini-corso di cucina incluso

ADV

Soprattutto nelle grandi città, organizzare la festa per il compleanno del proprio pargolo è diventata ormai una delle cose più faticose, dispendiose e stressanti per le mamme che non devono far mancare nulla al proprio figliolo. Ormai affittare una sala con un paio di animatori pescati tra i liceali è banale, perché in giro ci sono proposte davvero di ogni tipo: il pagliaccio che fa lo spettacolo, la sala del Museo Naturale, gonfiabili e piscine (per i fortunati che compiono gli anni in estate).

L’ultima che ho trovato è davvero carina, sebbene costi una cifra spropositata. Si tratta di una proposta di California Bakery, una catena di pasticcerie milanesi che propongono gli squisiti dolci americani come la torta alle carote, la N.Y. Cheese Cake, i muffin, i pancakes e via di questo passo.

California Bakery propone dunque mini-corsi di cucina per i bimbi dai 3 anni in su: si tratta di una breve lezione di due ore circa, durante la quale i bimbi realizzaranno, con l’aiuto degli chef della pasticceria, un tipico dolce americano. I più piccoli potranno realizzare gli Animal Cookies, i biscotti al burro a forma di animale, mentre i più grandi si cimenteranno con la preparazione di una vera e propria torta. Ogni bambino avrà il suo completino da chef, con tanto di cappello di cestino in cartone, nel quale riporre la propria “creazione”.

Il Kid’s Showcooking (questo il nome scelto per l’iniziativa) può essere “giocato” sia in una delle due sedi di California Bakery (in V.le Premuda ed in P.zza Sant’Eustorgio a Milano), sia a casa propria, per la festa di compleanno del proprio bimbo, con un minimo di 8 ed un massimo di 20 bambini, seguiti da 3 chef. Ed ora i prezzi (attenzione): per uno showcooking in una delle pasticcerie, è necessario sborsare 300 € per l’affitto della sala e 35 € a bambino (le sale sono disponibili dal lunedì al mercoledì). Per una festa a casa propria, il costo scende lievemente: 250 € per la trasferta e 35 € per ogni bambino. I costi prevedono, oltre al mini-corso di cucina e al cestino con il completino da chef, la merenda a base di succo d’arancia fresco e biscotti, gli ingredienti, gli utensili e tutto l’occorrente.

Postato in: Cucina, Feste, Lifestyle

1 Comment on "Organizzare una festa di compleanno: con mini-corso di cucina incluso"

Trackback | Commenti RSS Feed

  1. lucia scrive:

    Sai che concordo con te? E più crescono, più diventa difficile trovare qualche idea interessante e a costi contenuti. Per il decimo compleanno di mia figlia ho invitato tutte le sue compagne, pranzo insieme e poi nel pomeriggio, per chi voleva, realizzazione di biscotti. Certo, per limitare i danni ho fatto io una gran quantità di frolla, ma sono bastati un tavolo lungo, mattarelli, carta da forno, marmellate, nutella, stampini e una serie di zuccherini e codette per abbellire i dolci. E ogni bimba ha potuto dar fondo alla propria creatività ed è tornata a casa con il suo pacchettino (di carta stagnola!) di prelibatezze da far assaggiare a mamma e papà!

Scrivi un commento