Come organizzare una giornata al mare col bebè

ADV

come organizzare una giornata al mare col bebè

 

Tutti al mare! Come organizzare una giornata al mare con il bebè senza che diventi un incubo? Si riesce a stare in spiaggia per tanto tempo anche con i bimbi piccoli? Io per esperienza dico di sì, basta essere un po’ smart e un po’ organizzati 🙂 Ecco quindi qualche suggerimento per chi si accinge a pensare a vacanze e a week end al mare.

Come organizzare una giornata al mare col bebè: preparativi

Mettetevi l’animo in pace: il tempo dei preparativi sarà lungo  e le cose da portare tante

Cominciate a pensare a tutto ciò che serve per il bebè:

  • una bustina antisabbia con le creme solari
  • una bustina con il kit del pronto soccorso: crema anti punture di insetti, cerotti (o, meglio ancora, cerotto spray), disinfettante
  • una sacchetta in cui metterete pannolini, salviette e sacchetti della spazzatura
  • una bustina per costumini, cappellino e occhiali da sole
  • per i bambini con la pelle più delicata una maglietta antisole
  • ciabattine e scarpine da scoglio per i più grandicelli
  • accappatoio o telo mare
  • sacca dei giochi
  • telo mare e pareo per la nanna

Sistemato ciò che gli servirà al mare, mettete in conto che avrà fame e sete e in mancanza di bar vicini bisognerà attrezzarsi con

  • biberon
  • borsa frigo con riserva d’acqua
  • cracker e biscotti leggeri per la fame improvvisa
  • frutta
  • contenitori con la pappa
  • posate
  • scottex e tovaglioli

Come organizzare una giornata al mare col bebè: cosa fare

Prima cosa da fare è proteggere la pelle dei bambini (e la nostra). L’ideale sarebbe spalmare la crema solare ancora prima di arrivare in spiaggia e ricordatevi di metterla spesso durante tutto il giorno

Al mare non ci si annoia mai, tra giochi in spiaggia con paletta e secchiello, passeggiare alla ricerca delle conchiglie per i più grandi, bagni in mare. L’importante è che si faccia attenzione a che il bambino non stia troppo al sole, soprattutto nelle ore più pericolose. Sistemate la sua area gioco all’ombra e giocate con lui.

Come organizzare una giornata al mare col bebè: pappa e nanna

Assecondate i ritmi soliti: dategli da mangiare quando lo chiede e se ha bisogno di fare un pisolino, portatelo in giro in passeggino, se il luogo dove siete ha una passeggiata agevole. Una volta addormentato sistemate il passeggino in un luogo ventilato e all’ombra. In alternativa vi assicuro che la vita di mare stanca e che vi capiterà molto facilmente che il bebè crolli addormentato tra le vostre braccia. In questo caso basterà preparare un giaciglio all’ombra. Saranno sufficienti un telo mare pulito e un pareo come copertina se ce ne fosse bisogno (le più organizzate gonfiano anche un materassino)

Come organizzare una giornata al mare col bebè: e se deve andare in bagno?

E se il bebè che ha tolto il pannolino dovesse aver bisogno del bagno? Niente paura! Prendete un secchiello abbastanza grande e comodo per far sedere il bambino, infilateci un sacchetto di plastica e diventerà un vasino! Dovrete solo chiudere il sacchetto e buttarlo nella pattumiera quando il bambino avrà terminato tutto 😉

Ecco i miei suggerimenti, testati tutti in anni e anni di vacanze al mare con i bambini caratterizzate da intere giornate passate in spiaggia (nella maggior parte dei casi libera e non attrezzata). Avete qualche altro suggerimento? Condividetelo con noi!

 

 

 

 

Articoli consigliati

1 Comment on "Come organizzare una giornata al mare col bebè"

Trackback | Commenti RSS Feed

  1. Francesca scrive:

    Sì! posso dare anche io un consiglio? Se pensate di andare in una spiaggia libera non dimenticate di portare sempre una bottiglia d’acqua (intendo quella del rubinetto) per lavare il bambino dalla salsedine e la sabbia. Io all’inizio non lo facevo e mia figlia si è riempita di dermatite…

Scrivi un commento