Pancia piatta: dieta, creme, massaggi fai da te

ADV

 

Il verdetto che segue una recente indagine dell’Astra Ricerche su 19milioni di donne intervistate è chiaro: metà di loro non è soddisfatta del “girovita”. La pancia assilla e preoccupa soprattutto in vista della bella stagione, per questo cominciamo subito, anzi con un certo anticipo a definire la strategia di attacco più efficace.

 Il punto fondamentale da cui partire è l’alimentazione, poi valutiamo se si tratta solo di gonfiore o di grasso, cioè dei cosiddetti “rotolini di ciccia”.
Nel primo caso evitiamo bevande gassate e zuccherate, gomme da masticare che favoriscono l’effetto palloncino, e se si soffre di irregolarità intestinale, lo yogurt, riequilibrando la flora batterica, da “beneficio”,riducendo il gonfiore,  basterebbe  berne uno al giorno.

Per ridurre il senso di gonfiore è efficace anche un cucchiaino d’aceto di mele in un bicchiere d’acqua tutte le mattine.
Per una settimana privatevi di cibi che contengono lievito dopo le dieci del mattino (brioche, pane, torte…), così si riduce la produzione di insulina che favorisce l’accumulo di grassi. I temuti “rotolini sui fianchi” indicano che non solo assumiamo troppe calorie, ma che il nostro metabolismo è rallentato.

Se non se ne può fare a meno preferiamo il pane con cereali integrali che abbassano il livello di glicemia nel sangue, limitando appunto la formazione dei grassi.
Per i condimenti scegliamo i grassi buoni: olio extravergine d’oliva, un cucchiaio; inoltre, per accelerare il metabolismo, utile il pepe e il peperoncino che insaporiscono i piatti limitando il sale.
A pranzo e a cena mangia 150 grammi di proteine, da variare tra carni magre, pesce, uova e legumi; l’assunzione di proteine stimola la produzione di glucagone, che accelera il metabolismo. L’organismo, per digerire le proteine, necessita di più calorie. Frutta e verdura presenza fissa sulla nostra  tavola.

Alleate con la dieta le creme, ma da sole non bastano, applicatele subito dopo la doccia, così il prodotto è assorbito meglio. I principi attivi più efficaci sono: alghe marine ad azione drenante, caffeina, che stimola il metabolismo dei grassi e favorisce l’ossigenazione dei tessuti.

La sera utilizza invece una crema rassodante ed elasticizzante, a base di elastina e collagene che tonifica e ostacola i cedimenti.

 Una volta a settimana applicate le creme come fanno nelle beauty farm: un impacco di bellezza; stendete uno strato abbondante di crema su pancia e fianchi, e coprite con pellicola trasparente, sdraiate in relax, coprite con una coperta di lana per mezz’ora, dopodiché rimuovi la pellicola e massaggia la crema fino a totale assorbimento.
Per contrastare cedimenti effettua un massaggio tutti i giorni: metti dell’olio tiepido sulle mani per favorire i movimenti, sdraiata sulla schiena appoggia una mano sull’ombelico e fai un cerchio in senso orario con una leggera pressione, aumentando progressivamente. Dopo quattro giri appoggia sopra l’altra mano e disegna cerchi più grandi che copra tutta la pancia e, sempre in senso orario,  segui la direzione dell’intestino. Dopo altri quattro giri, con i polpastrelli di una sola mano fai dei piccoli cerchi che seguono lo stesso percorso, per rilassare la zona effettua leggere pressioni dal fianco sinistro al destro con un movimento delle mani a onda.

Per migliorare la tonicità puoi provare con un massaggio più energico, come per impastare, sollevando leggermente la cute dell’addome tra il pollice e l’indice, come a volerla scollare, con movimento circolare su tutta la pancia, poi fai scorrere le mani lungo la vita dall’ombelico alla schiena.
Importante non avere fretta ma costanza e determinazione!!!

Scrivi un commento