Pannolini lavabili: cuciamoli da sole

ADV

Se non abitate in Torino e provincia e non potete usufruire del bonus per l’acquisto dei pannolini lavabili niente paura, sul web ci sono idee ed istruzioni per cucirli in casa e risparmiare oltre che divertirsi a creare qualcosa per il nostro bimbo. Non servono stoffe particolari, anzi è possibile riutilizzare maglie e indumenti che non usiamo più dando un’ulteriore mano all’ambiente e al portafogli.

Cicalatina è l’autrice del pannolino nell’immagine di apertura del post e del modello qui sotto, sul suo blog spiega come realizzare un pannolino, con l’interno in pile e la chiusura in velcro, fornendo anche le misure e le modalità che usa per ammollo e lavaggio.

Non servono grosse nozioni di cucito ma solo le basi ed una macchina da cucire, anzi quest’ultima non è indispensabile, si può anche cucire tutto a mano anche se ci vuole più tempo, invece crearsi un cartamodello come base è un trucco per semplificare ulteriormente tutto il procedimento.

Anche su Equazioni si trova un tutorial, ancora in italiano per fortuna, su Come confezionare un pannolino lavabile modello pocket, da usare con la mutandina impermeabile e la cosa divertente è che gli “ingredienti” sono due magliette da adulto in disuso e del cotone più spesso per l’interno.

Sempre sul loro blog si trova anche il tutorial Come cucire la mutanda impermeabile di un pannolino lavabile e i materiali utilizzati sono recuperati tra quelli si possono trovare in casa: una fettuccia per bordare la mutandina, un elastico e della stoffa impermeabile, del velcro.

Non sono gli unici blog che spiegano come fare, sul web ce ne sono molti altri, ad esempio come cucire i pannolini di cotone di Io mamma e mi scuso per non poterli citare tutti.

Infine se preferite un video tutorial (in inglese) eccolo qui:

Postato in: Bambino, Moda, Neonato

Scrivi un commento