Da 13 novembre 2010 1 commento Leggi tutto →

Papà in sala parto creano ansia, secondo Odent

ADV

Ebbene sì è la teoria del professor Michel Odent, ginecologo francese e pioniere del parto naturale, secondo cui la presenza dei papà in sala parto aumenterebbe la possibilità che il parto risulti più lungo, doloroso e con qualche complicazione 🙁 Per il professore Odent praticamente è proprio la presenza degli uomini in sala parto a poter creare ansia e agitazione tanto da dover ricorrere al cesareo, ed infatti nella sua teoria sconsiglia la presenza in sala parto di medici e infermieri di sesso maschile.

Odent sottolinea che l’evento della nascita è un fatto molto particolare, molto intimo e personale della donna ed è per questo che la futura mamma ha bisogno di solitudine e tranquillità. Insomma, l’ansia che, secondo Odent, gli uomini creano nella donna non fa altro che far aumentare l’adrenalina e ostacolare la produzione di ossitocina e di conseguenza le contrazioni si fanno più lunghe. Dunque per le future mamme sembrerebbe indispensabile un luogo poco affollato e silenzioso in cui sentirsi in intimità.

Il professore Odent infatti dice di osservare gli animali femmine, che quando sul momento di partorire i propri cuccioli, si ritirano, in completa solitudine nella propria tana. Istinto che sembra appartenere anche alla femmina della specie umana. Ma come se non bastasse sembrerebbe che la presenza del papà in sala parto comporterebbe anche una serie di conseguenze negative come ad esempio il calo della vita sessuale della coppia, uomini che dopo aver assistito al parto abbiano sofferto di una specie di depressione post parto la cui reazione è stata la fuga dalla famiglia. Per questi, e molti altri motivi gli esperti sconsigliano le forzature. Meglio un’amica o la propria sorella piuttosto che un compagno che nel momento cruciale rischi di sentirsi male 😉

Devo dire che questa notizia mi lascia un po’ perplessa, sono ormai anni in cui, anche durante i corsi di preparazione al parto, è gentilmente richiesta la presenza del futuro papà. E se dovessi parlarvi della mia esperienza non posso far altro che dire che la presenza di mio marito in sala parto, durante entrambi i parti, è stata indispensabile. Mi è stato vicino, mi ha supportato e aiutata quando credevo di non farcela. Mi ha dato la forza di resistere al dolore e dopo vedere le lacrime nei suoi occhi, quando gli hanno fatto tenere i piccoli… bhè ragazze, credetemi, sono momenti che non si dimenticano!!! 🙂

Certo è che vedere papini gironzolare per la sala parto con macchine fotografiche, videocamere o telefonini ultramoderni… quello proprio no… a questo punto preferisco star sola 😉 E voi cosa ne pensate? I vostri compagni hanno assistito al parto? Vi sono stati d’aiuto? Raccontateci la vostra esperienza!!! 🙂

Immagini:
growingyourbaby.com

1 Comment on "Papà in sala parto creano ansia, secondo Odent"

Trackback | Commenti RSS Feed

  1. lea scrive:

    mio marito era fuori dalla sala parto a pregare, visto che non fuma, tutte e tre le volte. Menomale perchè, altrimenti, mi sarei dovuta preoccupare anche per lui!
    Per il primo è entrata con me mia sorella Viviana ed è stata molto tenera, di solito mi rimprovera sempre!
    Per il secondo ero sola,si fa per dire…ed il terzo stava per nascere in macchina…
    lea

Scrivi un commento