Parto: meno dolore, con autoipnosi!

ADV

Ci si prepara al parto imparando a gestire il dolore nei corsi pre-parto che migliorano la respirazione e aiutano a rilassare i muscoli, insieme ad altre mamme si condividono preoccupazioni e paure. Nel controllo del dolore c’è un insolita novità: la possibilità di insegnare alle donne ad usare l’auto-ipnosi per ridurre il dolore del parto senza bisogno di ricorrere ai farmaci artificiali.

Un obiettivo di una ricerca che ancora non si è conclusa condotta presso l’Università Central Lancashire e diretta dalla professoressa Soo Downe. I ricercatori hanno constatando che nel 60% dei casi i medici ricorrono ad anestetici come la peptidina (gas esilarante), l’epidurale (anestetico inieattato vicino la colonna vertebrale) o la morfina Il cui utilizzo comporta effetti collaterali, seppur non gravi, costi sanitari e allungamento dei tempi,come l’epidurale che può allungare la durata del parto.

Quindi i ricercatori hanno una nuova alternativa il cosiddetto “parto ipnotico“, la sperimentazione, si stima che durerà un anno e mezzo, coinvolgerà fino ad 800 donne volontarie. Durante questo insolito seminario diviso in sessioni individuali le partecipanti saranno educate a provocare il rilascio delle endorfine, antidolorifici naturali che agirebbero sul dolore  senza ricorrere ad aiuti farmacologici. Aspettiamo impazienti  i risultati dello studio!

Scrivi un commento