Party per cresima e comunione: come organizzarsi

ADV

buffet dei dolci per una cerimonia

 

Quando si parla di cerimonie non si può non affrontare uno degli argomenti più importanti, ovvero quello della festa che segue il rito. Per le Cresime e le Prime Comunioni, che solitamente vengono celebrate  in questo periodo, ci sono diverse possibilità di scelta: dal pranzo al ristorante o in agriturismo con i parenti, ad una festa un po’ più informale organizzata a casa o in qualche locale preso in affitto.Se avete optato per questa seconda possibilità, vuoi perchè il numero degli invitati non consentiva altre alternative, vuoi perchè la cerimonia si svolgerà in orari non propriamente da pranzo o cena, allora dovrete organizzarvi. Noi vogliamo darvi una mano per capire come muoversi in maniera efficace e senza perdite di tempo. Ecco qualche semplice consiglio per avere una festa che si ricordi, senza troppi imprevisti e senza eccessiva fatica.

Prima di partire a pianificare avrete delle scelte da compiere, eccole.

  • Bisognerà decidere per tempo se farla a casa o in una saletta. Avere già in mente il numero approssimativo degli invitati vi sarà d’aiuto. Nel caso abbiate bisogno della location, muovetevi il più in fretta possibile: le salette delle parrocchie e quelle della zona vengono prese d’assalto non appena si sanno il giorno e l’ora della cerimonia.
  • Altra scelta da fare è quella di decidere se affidarsi ad un servizio di banqueting o al fai da te. Anche in questo caso le varianti sono molte: per chi non ha voglia o tempo di fare nulla, le società di banqueting pensano a tutto. Cibo, tavoli, decorazioni e personale di servizio saranno a vostra disposizione. Ovviamente con i costi adeguati.
  • Chi deciderà per il fai da te potrà preparare in casa alcune portate e affidarsi a catering o a gastronomie di fiducia per le altre. Chiedendo aiuto a nonne e zie e partendo per tempo a cucinare, si riesce anche a preparare un buffet degno di una cerimonia tutto in casa, e immaginatevi che soddisfazione! Bisognerà inoltre mettere in conto di comprare decorazioni, piatti, bicchieri e posate e di dover addobbare e sistemare preventivamente la sala o la zona di casa che ospiteranno la festa.

Una volta prese queste decisioni, ci si muoverà di conseguenza. Anche in questo caso, come in molti altri, la soluzione migliore è legata all’indole della mamma (e del papà).

Se il lavoro vi stressa, arrancate dietro le faccende di casa e arrivate al fine settimana stremate dagli impegni dei figli, se inoltre  la creatività non fa per voi (in tutti i campi, dalla cucina al lifestyle), allora non avete scelta: affidatevi a qualche professionista. Ristorante o società di banqueting, a seconda delle vostre esigenze e preferenze, realizzaranno per voi la festa, permettendovi di godervi i vostri bimbi e di non soccombere 😉

Se invece amate il fai da te e vi è sempre piaciuto organizzare feste, se avete a disposizione chi vi può dare una mano e un po’ di tempo, allora continuate a seguirci. Nei prossimi post vedremo qualche altra dritta per avere un party perfetto. Alla prossima!

Fonte:

perfectlyimperfectblog.com

Scrivi un commento