Pasqua: riciclare le uova di cioccolato

ADV

La Pasqua è vicinissima e sappiamo già come andrà a finire: i nostri bambini avranno un numero esagerato di uova di cioccolato e appena finito di scartarle e di cercare le sorprese abbandoneranno le uova in mille pezzi dentro la loro carta colorata! A noi resta da raccogliere i cocci e cercare di capire cosa fare di tutto quel cioccolato che spesso resta in qualche cassetto della cucina per mesi e mesi…

Per non doverle buttare via impariamo a riciclarle con delle ricettine semplici semplici che possono andare bene come dolce nei pranzi domenicali, per la merenda dei bambini o da regalare e fare un gran figurone 😉

Le ricette per riciclare il cioccolato sono davvero tante quindi faccio solo una piccolissima selezione di quelle che mi piacciono di più e che sono semplici e, soprattutto, veloci perché con i bambini intorno io posso stare davvero poco in cucina a fare lunghe preparazioni ed immagino che anche per voi sia lo stesso.

La ricetta più semplice è quella dei Fudge, cioccolatini che vengono dagli USA e che potete anche confezionare in barattoli o sacchettini trasparenti e regalare a parenti ed amici.

Si preparano velocissimamente con 450 grammi di cioccolato (fondente, al latte, bianco, come preferite), altrettanto latte condensato zuccherato, quello classico che si trova in tubetti e lattine al supermercato e 60 grammi di burro.

Si sciolgono il cioccolato ed il burro a bagnomaria finché non si ottiene un composto omogeneo e senza grumi, si toglie dal fuoco e si aggiunge il latte condensato amalgamando il composto, si può anche lasciare poco amalgamato per ottenere dei cioccolatini di due colori o amalgamare bene bene oppure aggiungere nocciole tritate o altra frutta secca.

Si versa il composto in una teglia ricoperta di pellicola trasparente e si livella la superficie con un coltello grande. Si copre con la pellicola anche sopra e si mette in frigo a solidificare. Quando la lastra di cioccolato è pronta si taglia a cubetti e sono pronti. Buonissimi!

L’alternativa è il “sempreverde” salame di cioccolato di cui vi consiglio la ricetta di Quoco.it che vedete fotografata qui sotto, è buonissima, semplice e molto veloce, in 30 minuti è tutto pronto.

[foto di quoco.it]

Ultima ma non meno divertente per una merenda sono i grissini colorati, non servono neanche le dosi, bastano dei grissini, del cioccolato di qualsiasi tipo, un po’ di burro e degli zuccheri colorati o palline di zucchero da pasticceria o granella di nocciole, basta fondere il cioccolato a bagnomaria con una noce di burro (se avete tipi di cioccolato diverso potete farli sciogliere ed usare separatamente), togliere da fuoco e versare in un bicchiere lungo e stretto ed in un altro bicchiere simile versare gli zuccheri colorati. Si intingono i grissini prima nel cioccolato e poi nelle palline di zucchero e si mettono su un piano ricoperto di carta da forno a raffreddare, se fa caldo o avete fretta fate raffreddare in frigorifero ed ecco pronti i grissini colorati tutti da mangiare, l’ideale per una festa.

[foto di bruchina]

Postato in: Cucina, Feste, Pasqua

4 Comments on "Pasqua: riciclare le uova di cioccolato"

Trackback | Commenti RSS Feed

  1. KYTTYNA scrive:

    però grazie per l’ idea al concorso farà un figurone

  2. Alessia scrive:

    Beh, in effetti anche noi 😀 ma me ne resta sempre comunque!

  3. Livia scrive:

    Ottimi suggerimenti, anche se devo dire che da noi il cioccolato non rischia di rimanere nei cassetti per mesi, visto che ne siamo ghiotti.

Scrivi un commento