Da 8 ottobre 2013 Leggi tutto →

Pedane per passeggini: quali scegliere

ADV

pedana per trasportare i fratellini

Quando arriva un fratellino a breve distanza dal primogenito, si presenta un problema: come trasportare il piccolo quando si ha anche il grande appresso? Un bimbo di due anni spesso non cammina volentieri per lunghi tragitti e se lo fa, va ad un'andatura commisurata alle proprie gambe e alla propria voglia di scoprire il mondo. I bimbi piccoli o corrono oppure si fermano ogni due passi …

Per poter evitare l'auto per gli spostamenti “veloci”, per conciliare passeggiata, vita all'aria aperta e esigenze della mamma, ci vuole una soluzione. La pedana da agganciare al passeggino viene incontro a tutte queste necessità. Come funziona, come si sceglie e quali pedane ci sono in commercio?

Il criterio principale nell'acquisto di una pedana o di un'altra è quello della compatibilità con il passeggino o con la carrozzina che state utilizzando. Al momento della scelta, segnatevi il modello preciso del vostro passeggino e chiedete al rivenditore se la pedana che preferite si può montare. Il secondo aspetto da tenere presente è il peso del vostro bimbo: le pedane non arrivano a supportare oltre i 22 kg di peso.

Il fatto che una pedana sia facilmente smontabile potrà essere un aspetto da tenere presente: per chi cambia spesso modello di passeggino o per chi viaggia e desidera portarsi dietro la pedana, è fondamentale non impiegarci ogni volta tanto tempo…. La nuova pedana di Damblè, EZ STEP, ad esempio, si monta sulla maggior parte dei passeggini e si fissa con un solo gesto, grazie agli appositi bracci snodabili. E' l'ideale per i bimbi dai 2 ai 5 anni di età e per le mamme che non vogliono rinunciare a una salutare passeggiata.

E voi mamme avete provato ad utilizzare le pedane, cosa ne pensate?

zp8497586rq

I commenti sono chiusi