Per il bagnetto del bebè: il grembiule da bagno fai da te

ADV

Quello del bagnetto per i neonati è quasi sempre un momento di divertimento e relax, poter sgambettare in acqua calda come la temperatura del liquido amniotico spesso calma anche dalle coliche e concilia il riposo. E più crescono i bimbi, più il giocare con l’acqua diventa un’appuntamento da non perdere. Ma per le mamme e per i papà spesso quello del bagnetto, oltre ad essere un momento di intimità e divertimento col proprio piccolo, diventa anche il momento in cui ci si lava da capo a piedi. Per potersi proteggere da schizzi del bambino ed essere più comode e libere nel prenderlo in braccio e asciugarlo, ora ci sono in commercio dei lunghi grembiuli di spugna da legare intorno a collo e vita e coi quali avvolgere il piccolo appena uscito dall’acqua. In anglosassone si chiamano bath apron. Li trovate in vendita in diversi negozi on line, ma potete tranquillamente realizzarne uno.

Il metodo più semplice, come ci suggerisce Martha Stewart, è quello di prendere un telo da bagno di spugna e sul lato più corto cucire due strisce di stoffa alle quali applicare un velcro o un bottone automatico. Sul lato più lungo, invece, potrete cucire altre due strisce più lunghe. Il lato corto sarà legato dietro al collo, quello lungo alla vita.

Se invece siete più abili con la macchina da cucire e volete un vero e proprio grembiule, solo più lungo, ecco un tutorial, in inglese, spiegato dettagliatamente.

Trovate qui le immagini e la descrizione dei passaggi.

Ecco un’altra idea di come realizzarlo, potete inserire due grosse tasche, ad esempio, utili per contenere shampoo e talco.

C’è chi ad un angolo del telo applica anche un triangolo di spugna, che possa fare da cappuccio al bebè e asciugare la sua testolina. Mettetevi all’opera e se dovete pensare a un regalo per una nascita, questa è sicuramente un’idea originale e molto utile.

Fonte:

Martha Stewart

flickr

Scrivi un commento