Da 28 gennaio 2013 0 commenti Leggi tutto →

Per imparare a camminare, meglio stare nudi

ADV

primi passi meglio se nudi

Lo suggerisce il buon senso, e forse non era necessario uno studio scentifico per provare che i bambini che stanno nudi, ovvero senza pannolino, si muovono con più agio e probabilmente imparano a camminare prima. Ma uno studio è stato fatto:

sono stati presi in esame trenta bambini di 13 mesi, che da poco camminavano, e trenta “camminatori esperti” di 19 mesi.

Tutti hanno camminato sia nudi, sia con un sottile pannolino usa e getta e sia con un grosso pannolino lavabile.

Dei trenta piccoli, in 10 sono caduti camminando nudi, 17 sono caduti con il pannolino usa e getta e 21 con il pannolino lavabile. Tra quelli più grandi, invece, solo in 4 sono caduti camminando nudi, mentre 8 sono quelli che sono caduti sia con il pannolino usa e getta che con quello lavabile.

Se ne deduce, ovviamente, che è meglio quando un bambino che sta imparando a camminare ha la possibilità di muoversi nudo. Per chi già cammina da qualche tempo, la differenza non è così sostanziale, ma comunque si nota: a un minore ingombro di tessuti corrisponde una maggiore stabilità sulle gambe.

Resta da risolvere il problema della pipì, che nessuno vuole sicuramente trovare disseminata sul pavimento di casa (per non parlare della cacca …). Se volete far muovere vostro figlio nudo tra le pareti domestiche, è forse il caso che iniziate ad affinare insieme a lui la tecnica di elimination communication – o che vi armiate di stracci e spugne per eliminare le tracce, a voi la scelta!

Livia

Fonti:

blogs.babycenter.com

scientificamerican.com

onelibrary.wiley.com

positive.focus.com

 

Postato in: Bambino, Educazione
Tags: ,

Scrivi un commento